<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Elettrodomestici La smart home alla Milano Design Week: Haier, Candy e Hoover

La smart home alla Milano Design Week: Haier, Candy e Hoover

Haier presenta alla Milano Design Week la sua idea di smart home in uno spazio di 400 metri quadrati nell’ambito dello Superstudio Più, dove si può vedere fino a questa sera anche l’interpretazione di casa intelligente dei suoi marchi Candy e Hoover.

Ultimo giorno, oggi dieci settembre, per vedere la Haier – Connect to Extraordinary con un percorso di visita articolato in piccoli gruppi. Per circa 15 minuti si ha la possibilità di vivere da vicino una simulazione di casa interamente interconnessa con un ecosistema completo di elettrodomestici e soluzioni connessi per far fronte a problematiche e situazioni tipiche della vita di tutti i giorni.

Haier

La simulazione, progettata da Bonsai Ninja, vede i visitatori alle prese con la necessità di preparare una cena per gli amici interamente “da remoto” a causa di un imprevisto. Entrano qui in gioco l’intelligenza artificiale e le funzionalità dell’ecosistema di soluzioni di Haier, a partire dalla nuova gamma kitchen built-in, passando per le cantinette vino e i frigoriferi connessi e con esclusive funzioni di preservazione fino alle soluzioni innovative per il condizionamento dell’aria e per il mondo del lavaggio.

Haier

hOn, il maestro di casa

Guidati da hOn, l’app creata e sviluppata da Haier per gestire e controllare – ma soprattutto potenziare – le funzionalità di tutti le appliances del gruppo, i visitatori vengono guidati in un vero e proprio viaggio interattivo nell’ecosistema di Haier e con esso nel mondo stupefacente ed esperienziale della casa intelligente.

 Seguendo l’inconfondibile approccio “tailor made” che caratterizza ogni prodotto e ogni soluzione di Haier, l’esperienza presentata alla Milano Design Week incarna la volontà del brand di azzerare le distanze con il consumatore attraverso prodotti unici e premium in termini di tecnologia e design, oltre che di possibilità di interazione e personalizzazione offerte dall’Intelligenza Artificiale e dalla connettività.

“E’ un viaggio sorprendente alla scoperta di come l’intelligenza artificiale dei nostri elettrodomestici fa superare limiti che sembravano invalicabili” ha dichiarato Michele Bertacco, Haier Senior Brand Manager di Haier Europe. “L’approccio premium di Haier è concentrato sull’offrire al cliente risultati che superano le aspettative, rendendo il frigo capace di conservare il cibo ancora più a lungo, il lavaggio professionale, e la cucina un’esperienza che genera meraviglia”.

Candy

All’interno di Superstudio Più è da vedere anche l’esposizione “Snap&Do – Connections that make the difference”, concepita per mostrare la connettività che semplifica la vita di tutti i giorni. Un legame indissolubile, che non si esaurisce nell’accensione e nella gestione da remoto, ma è un vero e proprio ripensamento dell’utilizzo dei prodotti attraverso l’App e il device, sempre a portata di mano.

Candy

Nasce da qui la “Snap&Do experience”, pensata da Candy per supportare in modo semplice, intuitivo, coinvolgente e interattivo nella quotidianità. Grazie all’image recognition sarà infatti facile lavare i capi d’abbigliamento e le stoviglie, (Snap&Wash), asciugare i vestiti (Snap&Dry), conservare i cibi (Snap&Cool), cucinare (Snap&Cook) e scegliere il vino giusto (Snap&Wine).

Bastano quindi uno smartphone con la app hOn installata e un elettrodomestico connesso di Candy per trovare la giusta soluzione (ad esempio attraverso una semplice foto del bucato o un’istantanea degli alimenti): un vero e proprio assistente virtuale in grado di guidarti in un’interazione senza precedenti con i tuoi elettrodomestici.

Hoover

Infine, sempre all’interno del Superstudio Più, merita una visita “Performance and Connectivity for a healthier way to live” l’allestimento dedicato al lancio in Italia del primo Home Wellbeing Ecosystem H-ABITAT, un set di tre prodotti interconnessi che si prende cura della salute e del benessere della famiglia nell’ambiente domestico, riflettendo perfettamente i valori e la missione del marchio Hoover.

Hoover

H-Scanner, H-Purifier e H-Go, i tre elettrodomestici intelligenti che compongono H-ABITAT, interagiscono costantemente con l’utente attraverso l’app hOn, oltre che comunicando tra di loro, raccogliendo dati sulla qualità dell’aria degli ambienti interni e esterni, purificando la casa e pulendo le superfici domestiche in autonomia.

Il secondo scenario interattivo presentato da Hoover è legato invece all’ambito lavaggio: al centro ancora una volta le possibilità offerte dall’Internet Of Things applicate alla nuova gamma H-WASH 550, nata per garantire risultati e performance di lavaggio eccellenti abbinate a un’attenzione particolare al benessere e alla sanificazione dei capi attraverso il vapore.

Protagonista e garanzia di interazioni ed esperienze esclusive è ancora una volta l’app hOn, attraverso la quale i visitatori scopriranno un nuovo modo di prendersi cura dei capi e dei tessuti: grazie alla funzione Scan to Care, l’App è infatti in grado – partendo da una semplice foto del bucato – di decodificare i simboli dell’etichetta di lavaggio, e – grazie a un algoritmo – di suggerire il programma di lavaggio corretto, permettendo di avviarlo direttamente dallo smartphone o di salvare e conservare i capi e le loro specifiche in un armadio virtuale.

Un’altra feature esclusiva e pensata per la massima soddisfazione del consumatore è la funzione Sync, che generando un flusso e uno scambio di dati tra la lavatrice e l’asciugatrice permette di programmare e velocizzare il processo di lavaggio e l’asciugatura nel totale rispetto dei capi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php