<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Wellness WeWard: con il cane, gli italiani camminano di più

WeWard: con il cane, gli italiani camminano di più

WeWard, l’app che motiva a camminare e a sconfiggere la sedentarietà, ha condiviso che, dal rapporto Assalco-Zoomark, le famiglie italiane con animali sono cresciute di circa un milione in un anno (+9%), attestandosi a 12,2 milioni dall’inizio della pandemia a oggi.

Sempre nello stesso periodo il numero di persone che hanno scelto di camminare in modo costante è aumentato di ben il 30%.

Sempre secondo il rapporto Assaloco-Zoomark, l’età dei proprietari di animali domestici ha raggiunto il picco del 27,1% nella fascia di età compresa tra i 45 e i 54 anni, seguita da quella degli over 65.

In generale, per le famiglie, negli ultimi due anni l’adozione di un cane ha rappresentato – secondo un’indagine commissionata a Wamiz – un modo per coltivare relazioni anche quando non si è potuto stare con i coetanei e, nel caso degli adolescenti, per renderli più responsabili.

Anche nel caso degli over 65 – sottolinea ancora WeWard – i cani rappresentano un prezioso alleato in quanto introducono importanti cambiamenti: rendono le persone più attive e introducono uno stile di vita più attivo e appagante.

WeWard

Dai dati del Ministero della Salute – riporta sempre WeWard –, emerge che, se calcoliamo l’incidenza delle malattie cardiovascolari nel nostro Paese, di cui sono affetti circa 15 milioni di persone, cioè circa una persona su quattro, e se stimiamo che una passeggiata quotidiana con un animale domestico può comportare una riduzione del 7% dell’incidenza di tali patologie, ci troviamo di fronte a un potenziale risparmio di 1,3 miliardi di euro per la salute.

Le principali sfide a cui WeWard vuole rispondere sono: combattere gli stili di vita sedentari e promuovere la mobilità dolce.

Percorrere circa 7 km ogni giorno, come raccomanda l’OMS, non solo sarebbe benefico per l’ambiente, ma contribuirebbe anche a prendersi cura di sé e della propria salute, afferma l’azienda francese.

Per incoraggiare questa azione, WeWard premia i suoi utenti in base al loro numero di passi e organizza regolarmente azioni e sfide per mettere la camminata al centro della vita quotidiana dei suoi utenti: 3.000 passi prima delle 7 del mattino; poi 5.000 passi in 30 minuti; 10.000 passi al giorno per due settimane, e così via.

In questo modo l’app WeWard vuole cambiare le abitudini dei suoi utenti in modo da poter apprezzare, a lungo termine, tutti i benefici che la camminata può dare loro.

WeWard
Yves Benchimol, CEO di WeWard

Yves Benchimol, CEO di WeWard, ha dichiarato: “Fare una passeggiata con il cane significa prendersi cura non solo dell’animale, ma anche della propria salute mentale e fisica. Anche noi, negli ultimi due anni, abbiamo registrato un boom di persone che si sono iscritte alla nostra app e che si sono messe a camminare regolarmente proprio partendo dalle esigenze quotidiane del loro cane.

Gli effetti benefici sul corpo valgono sia per il cane che per il padrone. La camminata aiuta infatti a mantenere allenato sia il sistema cardiocircolatorio che quello respiratorio, a rinforzare i muscoli e favorire il consumo di calorie

Abbiamo ideato WeWard proprio per sconfiggere la sedentarietà delle persone e per metterle in cammino. Riportare la camminata nel mainstream è il nostro obiettivo. Per raggiungerlo, come WeWard abbiamo ideato un meccanismo che premia gli utenti in base al loro numero di passi e organizza regolarmente azioni e sfide per mettere la camminata al centro dell’attenzione dei suoi utenti”.

Leggi tutti i nostri articoli sul wellness

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php