<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Aziende Amazon Come far diventare smart il vecchio televisore con gli Stick TV

Come far diventare smart il vecchio televisore con gli Stick TV

Con meno di quaranta euro si può trasformare il vecchio televisore in un completo Smart TV: ecco come fare acquistando uno Stick TV di Amazon o Xiaomi. LI abbiamo provati.

Con gli economici stick TV HDMI di Amazon e di Xiaomi grazie all’aggiornamento delle piattaforme di streaming TV più importanti è ora possibile ricevere in streaming FullHD i più importanti programmi free-to-air della tv terrestre insieme a tutte le piattaforme di payTV e alle varie funzionalità smart con comandi vocali.

Con una spesa inferiore a 40 euro si può dunque evitare di rottamare non solo il costoso TV del salotto, ma anche i meno costosi TV second-screen della cucina e della camera da letto, acquistati prima del 2010 senza MPEG4 o del 2016 senza DVB-T2 (si calcola siano più di 30 milioni di unità). In tal modo il vecchio Tv sarà pronto ad affrontare senza problemi sia il primo switch-off di Sett 2021, riguardante MPEG-4, sia il secondo switch-off di Giugno 2022, riguardante DVB-T2.

Amazon Fire Stick Lite e Fire Stick 3a gen

Esaminiamo gli Stick HDMI di Amazon e di Xiaomi adatti per FullHD, poiché i vecchi TV hanno display con definizioni 720p o 1080p.

Fire TV Stick Lite è il modello entry-level di Amazon con il prezzo di listino più basso, dal 1° Ottobre 2020 a 29,99 euro, e caratteristiche tecniche con le funzionalità più importanti. L’hardware del Fire TV Stick Lite usa un processore MediaTek MT8695D Quad-core da 1,7 GHz con 1GB di RAM, GPU IMG GE8300 e 8GB di memoria di archiviazione. Le connettività comprendono Wi-Fi dual-band con doppia antenna MIMO e il Bluetooth 5.0.

In confezione l’alimentatore, cavo micro-USB, prolunga HDMI (risolve situazioni con spazio insufficiente nei TV appesi alla parete e migliora la ricezione del segnale WiFi) e due batterie per il telecomando. In uscita 1080p e 720p fino a 60 fps, supporto per video HDR, HDR+ e HDR10 va segnalata l’assenza al supporto del formato audio Dolby Atmos e per decodificare il Dolby Digital utilizza il pass-trough (cioè è la TV a decodificare il Dolby Digital).

Smart TV - Amazon Fire Stick
Amazone Fire stick Lite con prolunga HDMI in dotazione.

Nel telecomando solo di tipo Bluetooth sono disponibili: microfono, D-Pad per la navigazione/selezione sulla schermata del TV, pulsanti back, home e menù sulla schermata del TV, pulsanti per avanti/indietro/pausa/play dei contenuti, non ha i comandi IR per accensione/spegnimento e volume del TV, per i quali va usato il telecomando tradizionale che in ogni caso serve per selezionare l’ingresso HDMI in cui è inserito lo stick TV.

Smart TV - Fire Stick
Il telecomando del Fire Stick lite prevede microfono, D-Pad per la navigazione/selezione sulla schermata del TV, pulsanti back, home, menù, avanti/indietro/pausa/play.

Amazon Fire TV Stick 3°gen dal 1°Gennaio 2021 a 39,99 euro, stesso hardware del modello Lite, nel telecomando ci sono anche i comandi IR per accendere/spegnere/regolare volume/mute e i pulsanti scorciatoia per accedere alle piattaforme TV PrimeVideo, Netflix, Disney+, Amazon Music. Dispone anche di Dolby Atmos.

Xiaomi Mi TV Stick da Luglio 2020 a prezzo medio 34,99 euro (min. 29,99, max 39,94 euro) è il dongle Android TV che integra la funzionalità Chromecast. CPU 4 core a 2 GHz per risoluzione fino a FullHD con HDR, audio DTS-HD e Dolby Audio, sistema operativo Android TV 9.0, assistente vocale Google Assistant, WiFi dual band. Sono preinstallate tutte le principali app ed è possibile installare qualsiasi altra app del ricco Google Store.

Smart TV - Xiaomi Mi TV Stick
Il telecomando del Mi Tv Stick prevede microfono con pulsante vocale, D-Pad per la navigazione su Google TV, pulsanti per le app con accesso rapido a Netflix e Prime Video

Il telecomando Bluetooth prevede microfono e pulsante vocale, D-Pad per la navigazione sulla schermata di Google TV, pulsanti per entrare nelle app, torna indietro, accesso rapido a Netflix e Prime Video. Inoltre il telecomando prevede i comandi IR acceso/spento e regolazione del volume. Nella confezione della Xiaomi TV rispetto a quella del Fire stick mancano le pile del telecomando e il cavetto di prolunga HDMI.

Caratteristiche a confronto

Sistema operativo: quello di Fire Stick, chiamato OS fire, è un tipo Android modificato per migliorare l’esperienza utente. Xiaomi utilizza Android TV, il sistema operativo di Google pensato per i televisori.

Fluidità di navigazione: il sistema operativo di Xiaomi Mi Tv è più potente di quello di Amazon Fire Tv, ma più esigente in termini di potenza di elaborazione. Il sistema operativo Os Fire di Fire tv stick è ottimizzato rispetto alla potenza di calcolo e alla RAM di solo 1 GB, disponibile su entrambi i modelli. Come conseguenza nello stick Xiaomi si possono notare rallentamenti nel passaggio da un’app all’altra o nel richiamare il menù principale mentre è in riproduzione un filmato.

Play Store TV: quello di Android TV risulta più completo rispetto allo store di Amazon che per ora non ha La7 ed i canali live di Mediasetplay

Mirroring da dispositivi Android nello stick Xiaomi si effettua con Chromecast, mentre in Fire Stick con la funzionalità “duplica schermo” accessibile tenendo premuto il pulsante home del telecomando.

Mirroring da dispositivi iOS: occorre utilizzare app di terze parti spesso a pagamento.

Situazione delle piattaforme TV in streaming

Da Aprile 2021 la situazione delle piattaforme per lo streaming TV, disponibili sui PlayStore di Google e Amazon, che prevedono anche programmi gratuiti della TV free-to-air ha visto l’arrivo delle piattaforme Mediasetplay-Infinity e Discovery+ che vanno ad aggiungersi a quelle già operative di RaiPlay, La7 e Paramount Network. La situazione aggiornata delle piattaforme sui Playstore per la TV in streaming è disponibile qui per Amazon e qui per Android.

Piattaforme free + pay

Le principali piattaforme TV che prevedono contenuti gratuiti oppure gratuiti + pagamento sono le seguenti:

RaiPlay: permette l’accesso ai 14 canali televisivi Rai in diretta simulcast, ovvero in contemporanea con la messa in onda televisiva. Si può rivedere un’ampia selezione dei titoli andati in onda negli ultimi 7 giorni per i quali la Rai detieni i diritti di sfruttamento web. Nel catalogo On Demand si può accedere ai contenuti dell’archivio di RaiPlay. Richiesta la registrazione comunque gratuita.

Mediasetplay-Infinity: da Aprile 2021 Mediaset Play e Infinity sono fusi in un unico servizio di streaming che include sia i contenuti gratuiti dei programmi TV live e delle repliche dei programmi televisivi sia i programmi a pagamento di Infinity+, con adeguata registrazione in entrambi i casi. Per ora sul play store di Amazon del Fire Stick nei programmi gratuiti si vedono solo le repliche, mentre mancano le dirette degli 11 canali TV, che invece si vedono su altri dispositivi con Google Play Store. Anomalia che dovrebbe essere presto sanata. Infinity+ è l’offerta a pagamento (7,99 euro/mese) per il noleggio di film, cartoni animati, serie TV e per la visione della Champions League.

La7: permette di vedere i due canali live, le repliche degli ultimi 7 gg e l’archivio La7. Per ora funziona sul Play Store di Google.

Discovery+: disponibile su Play Store di Google e Amazon Fire Stick è la nuova piattaforma streaming di Discovery dedicata allo sport, all’intrattenimento non fiction real life. Con l’abbonamento a Discovery+ a 3,99€ si può vedere la programmazione completa con i titoli Discovery+ Originals , con l’abbonamento a Discovery Plus + Eurosport a 7,99€ al mese si vedono anche il grande sport.

Da segnala inoltre le app Arte e SportItalia, disponibili sia sui Play Store di Google e Amazon, con contenuti gratuiti per gli amanti della cultura e dello sport rispettivamente.

Piattaforme pay

Le principali piattaforme di TV in streaming con contenuti solo a pagamento disponibili sui Play Store di Google e Amazon sono: Netflix da 7,99euro/mese, Disney+ 8,99 euro/mese, Dazn 29,99 euro/mese, PrimeVideo 3,99 euro/mese, Now da 9,99 euro/mese.

Confronto degli stick in sintesi

Gli stick TV di Amazon e di Xiaomi sono paragonabili nel prezzo (con le offerte si può risparmiare il 30%) e nelle prestazioni per la praticità e funzionalità dei comandi e per l’avvio veloce delle varie applicazioni che riguardano il video con alcune differenze così riassumibili:

Amazon Fire Stick: maggiore velocità nel passaggio fra le app, PlayStore TV con minore dotazione (per ora) di canali free live, migliore dotazione di accessori in dotazione

Xiaomi Mi Tv Stick: il Play Store in generale è più ricco con particolare riferimento ad App TV per canali free live come La7 e Mediasetplay

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php