Home Test In prova: Xiaomi Mi Band 6 NFC, la “regina” delle smartband

In prova: Xiaomi Mi Band 6 NFC, la “regina” delle smartband

La nuova Mi Band 6 NFC di Xiaomi ha tutte le credenziali per replicare il grande successo dei modelli precedenti: funzioni a go-go (non solo sport & fitness), schermo OLED touch grande e brillante, NFC per i pagamenti contactless e Alexa. Tutto questo a meno di 50 euro. Xiaomi ha fatto centro anche stavolta? Scopriamolo in questo test.

La Mi Band di Xiaomi, brand cinese ormai esploso a livello globale per la qualità e l’ottimo rapporto prezzo/dotazioni dei suoi “smart devices”, è uno dei prodotti elettronici di maggior successo degli ultimi anni.

Dalla prima generazione presentata nel 2014 ad oggi è cambiata quasi radicalmente ma la sua forma a braccialetto (che la rende comoda da indossare H24) e il rapporto prezzo/prestazioni rimangono tuttora due elementi vincenti come testimoniano le ripetute imitazioni da parte della concorrenza.

Mi Band 1S

I led di notifica RGB o monocromatici delle primissime Mi Band 1/1S sono stati sostituiti da un display OLED sempre più grande e touch, le dimensioni sono cresciute (di poco) mentre l’autonomia, che nei primissimi modelli superava abbondantemente i 30-40 giorni, si è purtroppo ridotta a causa dell’aggiunta del sensore cardiaco, del display e delle tante funzioni a disposizione.

La Mi Band è cresciuta, si è fatta più matura e completa senza però snaturare la sua filosofia originaria. La nuova versione 6 NFC, arrivata sul mercato pochi mesi dopo il lancio della 6 “normale”, rappresenta secondo noi il punto di collegamento tra il mondo delle fitness band (quello delle prime Mi Band) e quello degli smartwatch.

Mi Band 6 NFC

Non si tratta di un prodotto rivolto esclusivamente agli sportivi o a chi vuole mantenersi in forma ma la risposta alle esigenze della stragrande maggioranza degli utenti che vuole allacciare al proprio polso uno “smart wearable” comodo e leggero senza spendere cifre esagerate, per tracciare gli allenamenti, monitorare il sonno, misurare il battito cardiaco e l’ossigenazione del sangue, ricevere le notifiche dallo smartphone senza doverlo tirare fuori dalla tasca e svegliarsi alla mattina con una semplice, discreta ma efficace vibrazione al polso.

Mi Band 6 NFC, peso piuma e bordi arrotondati per il massimo comfort

L’originale forma a “capsula” a sviluppo verticale (47,5×18,6×12,7 mm) con bordi arrotondati rendono la Mi Band 6 NFC molto comoda da indossare in qualsiasi momento e situazione, durante l’attività fisica, un lavoro manuale o mentre si dorme.

Con i suoi 12,8 grammi di peso (solo corpo) e il cinturino in morbido silicone ci si dimentica quasi di indossarla, anche per chi è allergico all’orologio da polso per il peso e la forma rotonda o quadrata.

I cinturini originali Xiaomi sono disponibili in sei diverse colorazioni: nero (con trattamento antibatterico Ag+), bianco avorio, blu, arancione, giallo e verde. Su internet sono disponibili anche i cinturini “non originali” con materiali (silicone, acciaio, nylon, ecc.), colori e disegni vari. Costano meno degli originali ma la qualità dei materiali e delle finiture è spesso inferiore.

Mi Band 6 NFC
I cinturini della Mi Band 6 NFC

Display OLED “full screen” da 1,56 pollici

Il display AMOLED (Active Matrix OLED) da 1,56 pollici e ben 326 ppi (ovvero la stessa densità di pixel degli Apple Watch) occupa quasi tutta la superficie a disposizione. La risoluzione è di 152×486 pixel mentre la luminosità arriva fino a 450 nit per assicurare un’eccellente visibilità anche in piena luce.

Dimensioni, risoluzione e densità sono le stesse della MI Band 6 “normale” mentre rispetto alla Mi Band 5 l’incremento è del 50% circa.

Lo schermo è protetto da un vetro temperato con trattamento oleofobico e dotato di sensore touch capacitivo con varie gesture (swipe nelle quattro direzioni).

Mi Band 6 NFC

La schermata principale mostra l’orologio al centro accompagnato dalla data (giorno/mese), le condizioni meteo e la temperatura attuale della località prescelta e l’ultima rilevazione del battito cardiaco. Le quattro linee curve visibili in alto e in basso indicano i passi rilevati (azzurro), le calorie consumate (arancio), l’indice PAI (viola – vedi sotto) e il livello batteria (verde).

La grafica, gli sfondi (watch-faces) e i parametri sono personalizzabili (e riposizionabili) attraverso il setup interno della smartband e la app Mi Fit. Quest’ultima consente anche di creare uno sfondo personalizzato da una foto salvata sullo smartphone (Custom Dial). Per accendere il display basta sfiorarlo oppure sollevare il polso (funzione Wake Up Screen).

Mi Band 6 NFC watchface

App Mi Fit per Android e iOS

Prima di iniziare ad usare la Mi Band 6 NFC è necessario scaricare Mi Fit, ovvero l’applicazione di Xiaomi che permette alla smartband di interagire con smartphone e tablet utilizzando la connessione Bluetooth 5.0, ricevere ed elaborare i dati raccolti, configurare le notifiche e molto altro.

La app è disponibile gratis per dispositivi Android (a partire dalla versione 5.0) e iOS (iPhone) e richiede una semplice registrazione (account) per poter abbinare e gestire gli smart device di Xiaomi.

Per prima cosa è necessario abbinare la Mi Band 6 NFC alla app cliccando su “+ aggiungi dispositivo” e seguendo le istruzioni passo-passo.

Poi consigliamo di configurare le opzioni base (posizione del bracciale, Wake Up Screen, monitoraggio cardiaco, impostazioni display, vibrazione, località meteo, watch-faces, avviso di sedentarietà, ecc.), impostare sveglie, notifiche (SMS, chiamate in arrivo, app) e promemoria ed eventuali funzionalità extra (trova bracciale, sblocco smartphone, ecc.) che si trovano nella scheda del device (Profilo – Mi Smart Band 6 NFC).

Mi Band 6 NFC app

La smartband è sprovvista di altoparlante ma la capsula vibrante interna è molto efficace nel segnalare obiettivi, notifiche, eventi e sveglie con la massima discrezione.

Poi si passa alla scheda dati (Pagina Iniziale) per selezionare i parametri e i grafici da far apparire in primo piano e nell’ordine desiderato (passi, calorie, grafico sonno, frequenza cardiaca, PAI, analisi del peso, cronologia allenamento, stress, ossigeno nel sangue, salute femminile, equilibrio, ecc.).

La scheda Allenamento serve a monitorare una camminata, una corsa a piedi o in bici utilizzando anche il GPS dello smartphone (la Mi Band 6 NFC ne è sprovvista) e a consultare gli allenamenti effettuati (tipo di attività, durata, orario di inizio, passi, calorie bruciate, frequenza cardiaca, ecc.).

Riposo e benessere sotto controllo

La Mi Band 6 NFC è dotata di vari sensori come quello per la frequenza cardiaca PPG, l’accelerometro e il giroscopio a 3 assi, che permettono di monitorare non solo l’attività fisica ma anche il benessere e il riposo quotidiani.

Oltre al monitoraggio manuale e automatico dell’attività cardiaca (frequenza giornaliera, a riposo, curva, saturazione di ossigeno nel sangue, ecc.), troviamo quello del sonno (profondo/leggero, fase REM, sonnellini), dello stress (esercizi respiratori, valutazione dell’indice di vitalità PAI, avvisi di inattività, contapassi, impostazione di obiettivi) e della salute delle donne (registrazione e annotazione dei promemoria per il ciclo mestruale e le fasi di ovulazione).

Un Personal Trainer sempre al tuo servizio

Mi Band 6 NFC è il compagno ideale di coloro che praticano attività sportiva a qualsiasi livello. Supporta oltre 30 modalità fitness tra cui tapis roulant, freestyle, corsa all’aperto, ciclismo, camminate, vogatore, ellittica, yoga, salto della corda, danza, fitness al coperto, ginnastica, allenamento core e a intervalli ad alta intensità, stretching, bowling, badminton, stepper, pilates, pallacanestro, pallavolo, ping pong, cricket, pattinaggio su ghiaccio, kickboxing, danza moderna, zumba e pugilato.

Sei di queste (fitness, corsa all’aperto, tapis roulant, vogatore, ellittica, camminata e ciclismo) vengono riconosciute automaticamente senza bisogno di selezionarle dal menu interno della smartband.

Basta dare un’occhiata al display per conoscere la durata dell’esercizio, le calorie bruciate e la frequenza cardiaca per rendere più efficace e mirato l’esercizio fisico.

Mi Band 6 NFC è resistente all’acqua fino a 5 atmosfere (50 metri di profondità) per essere indossata anche al mare e in piscina mentre si nuota o si fa surf.

Mi Band 6, il sensore NFC per pagamenti contactless

La vera novità introdotta con la Mi Band 6 NFC è il sensore NFC la cui funzione principale (per ora esclusiva) è quella di effettuare pagamenti contactless senza dover usare la carta di credito/debito o lo smartphone.

Mi Band 6 NFC

Al momento questa funzione non è supportata da tutte le carte ma solo da quelle di credito, debito e prepagate del circuito Mastercard emesse da Nexi e gestite da uno degli istituti di credito partner. A breve il servizio verrà esteso ad altri circuiti e banche ma, se siete impazienti di usare la vostra VISA con la Mi Band 6 NFC, potete creare un wallet su Curve (qui le info in inglese) e inserire le vostre carte.

Per abilitare il pagamento attraverso i POS contactless bisogna innanzitutto accedere alla voce Carte della app Mi Fit e registrare la carta seguendo la procedura guidata.

Al momento del pagamento basta attivare la modalità di transazione e avvicinare la Mi Band al POS. Non è necessario avere con sé lo smartphone perché i codici per il pagamento sono dentro la Mi Band 6 NFC e protetti da password in caso di furto o rapina (come la rimozione della smartband dal polso).

Mi Band 6 NFC pagamento

Alexa, accendi la luce del soggiorno

Altra feature esclusiva del modello 6 NFC è il supporto ad Alexa. L’interazione con l’assistente vocale di Amazon avviene tramite il microfono integrato e il display: non sentirete quindi la voce di Alexa quando chiederete le previsioni meteo, le ultime notizie o altre informazioni ma potrete visualizzarle sul display e comandare qualsiasi dispositivo domotico compatibile (luci, prese, cronotermostati, citofoni, smart switch, ecc.) direttamente dal vostro polso.

Mi Band 6 NFC alexa

Per comunicare con Alexa è necessario che la smartband sia connessa in Bluetooth allo smartphone e premere l’icona di Alexa nel menu del telefono. L’icona è riposizionabile dalla app Mi Fit per facilitarne l’accesso con un solo swipe dello schermo principale.

Inoltre bisogna abilitare una-tantum l’accesso di Mi Fit ad Alexa Voice Service cliccando sull’icona Alexa nella scheda profilo, verificare l’account Amazon con OTP e selezionare la lingua.

Fino a 12 giorni di autonomia con ricarica magnetica

La batteria Li-Pol della Mi Band 6 NFC ha una capacità di 125 mAh che assicura un’autonomia media di 6-12 giorni. Un utilizzo intenso della smartband con numerose accensioni del display, notifiche a raffica e un monitoraggio cardiaco costante possono far scaricare la batteria anche in meno di 24 ore.

Mi Band 6 NFC

Fortunatamente la ricarica è magnetica e non è necessario rimuovere la Mi-Band dal braccialetto: basta avvicinare la testina del cavo di ricarica ai contatti sul retro e collegare la USB ad una qualsiasi sorgente di alimentazione (caricatore smartphone da casa/auto, powerbank, ecc.). I tempi di ricarica variano tra 90 e 120 minuti.

Mi Band 6 NFC

 

Xiaomi Mi Band 6 NFC: scheda prodotto

IL NOSTRO VERDETTO

La Mi Band è cresciuta, non solo nelle dimensioni ma anche nelle funzionalità. Il suo percorso di perfezionamento, iniziato 8 anni fa, si è ormai quasi compiuto: la versione 6 NFC è sicuramente la migliore Mi Band vista finora e, probabilmente, la migliore smartband nella sua fascia di prezzo (55 euro di listino, 40-45 in promozione).

Oltre al monitoraggio del benessere (battiti, SpO2, stress, sonno, ecc.) e delle attività sportive (davvero tante), abbiamo apprezzato le due principali novità come i pagamenti contactless NFC (anche se per ora limitati al circuito Mastercard) e il supporto Alexa.

Come le precedenti Mi Band, la 6 NFC non è rivolta esclusivamente agli sportivi o a chi vuole mantenersi in forma ma rappresenta una soluzione low-cost alle esigenze della stragrande maggioranza degli utenti come misurare il battito cardiaco e l’ossigenazione del sangue, contare i passi e le calorie consumate durante una passeggiata, ricevere le notifiche dallo smartphone senza doverlo tirare fuori dalla tasca e svegliarsi alla mattina con una semplice, discreta ma efficace vibrazione al polso.

PREZZO: 54,99 euro

Pagina web della smart band

PRO E CONTRO

+ Piccola, leggera e comoda da indossare H24
+ Display OLED ad alta risoluzione e luminosità
+ Sensore cardiaco con SpO2
+ Monitoraggio benessere
+ Monitoraggio attività sportive (30)
+ Notifiche via smartphone (chiamate, SMS, app)
+ Sveglie, cronometro, timer, torcia, controllo musica/fotocamera, meteo e altre funzioni
+ Funzione Smart Lock per lo sblocco automatico dello smartphone
+ NFC per pagamenti contactless
+ Supporto Alexa
+ Ricarica magnetica
+ Watch-faces personalizzabili
+ Durata batteria (6-12 giorni)
— Pagamenti NFC contactless al momento limitati

Leggi tutti i nostri articoli su Xiaomi

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php