<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Le migliori serie TV drammatiche: "La casa di carta"

Le migliori serie TV drammatiche: “La casa di carta”

Anno di inizio: 2017
Stagioni: 4
Dove si può vedere: Netflix 

Serie di culto spagnola (titolo originale “La casa del papel”) trasformata in successo mondiale dalla tempestiva acquisizione da parte di Netflix, è la serie più vista sulla piattaforma di streaming tra quelle non in lingua inglese. Narra l’impresa di una squadra di uomini e donne con precedenti penali, spinti da diverse motivazioni e guidati dal piano del misterioso Professore che li ha reclutati a compiere il colpo del secolo: barricarsi nella Zecca di Madrid, prenderne il controllo e dileguarsi con un favoloso bottino.

I membri della banda non conoscono i reciproci nomi, si chiamano tra loro con quelli di varie capitali (Tokyo, Lisbona, Berlino, Denver, Mosca, Nairobi…) e si coprono il volto durante le loro spettacolari azioni, inizialmente incruente, con una maschera ispirta a Salvador Dalì che ricorda da vicino quella di “V per Vendetta” e suscita una certa simpatia nell’opinione pubblica.

Ma quando un componente del gruppo viene arrestato, la banda è costretta a riunirsi per liberarlo, alzando inevitabilmente la posta. La lavorazione dei primi 15 episodi della “Casa di carta” ha richiesto otto mesi di riprese, mentre l’episodio pilota è stato girato ben 52 volte, fino a quando i personaggi sono stati perfettamente delineati e il primo capitolo della serie ha raggiunto la forma definita.

In lavorazione la quinta parte, che secondo quanto è stato anticipato, dovrebbe essere quella conclusiva. Ma si può davvero concludere una serie all’apice del successo?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php