Home TV Digitale terrestre Antenne UHF 5G Ready per il DTT, cinque modelli a confronto

Antenne UHF 5G Ready per il DTT, cinque modelli a confronto

Le nuove antenne UHF 5G Ready permettono di affrontare lo switch-off senza il rischio di interferenze, migliorando la ricezione dei canali anche in condizioni critiche. Abbiamo messo a confronto cinque modelli di nuova generazione compatibili al 100% con qualsiasi impianto DTT. E per scegliere meglio potete leggere prima questa guida.

Le antenne televisive di nuova generazione hanno pochi elementi in comune con quelle che si trovano attualmente sui tetti di milioni di abitazioni. Oltre al design più curato ed elegante che riduce l’impatto estetico (soprattutto nei centri storici), impiegano materiali leggeri ma resistenti (plastica arricchita da fibra di vetro), trattamenti a prova di raggi UV, salsedine e smog, connessioni F impermeabili, sistemi di livellamento intelligente del segnale come l’AGC (controllo automatico del guadagno), componenti elettronici espressamente progettati per le applicazioni ad alta frequenza e filtri SAW ad alta precisione e basso rumore.

La progettazione beneficia delle esperienze maturate sul campo dagli installatori anche per quanto riguarda l’assemblaggio, spesso effettuato in situazioni precarie ed in condizioni al limite della sicurezza. Gli elementi che compongono le antenne (direttori, riflettori e dipolo) sono spesso premontati e dotati di agganci rapidi per un assemblaggio veloce, semplice e senza l’ausilio di attrezzi.

Per orientarvi nella scelta della nuova antenna UHF abbiamo selezionato cinque modelli già pronti per il nuovo digitale terrestre (5G Ready), di tipo attivo (cioè già amplificate per essere collegate direttamente alle prese Tv di casa) oppure passivo (per gli impianti che richiedono anche un centralino Tv di miscelazione/amplificazione).

Per la scelta della versione più adatta al vostro impianto è consigliabile fare riferimento ai consigli dell’installatore o del rivenditore di fiducia.

Emme Esse Optica

L’antenna Optica dell’azienda bresciana Emme Esse è costituita da 6 gruppi di elementi circolari progettati per ottenere le migliori prestazioni su tutta la banda UHF fino al canale 48 (modelli 29OPTFG e 29OPTFSG5G Ready”) oppure fino al canale 60 (29OPT e 29OPTS “LTE Ready”).

Il guadagno dei modelli 5G Ready è piuttosto costante su tutta la banda UHF: raggiunge il picco (15,5 dB) a 600 MHz per poi degradare rapidamente per annullare eventuali interferenze generate dalle vicine torri 5G.

Gli elementi sono premontati e fissati su supporti di materiale plastico ad alta resistenza che ruotano lungo il tubo portante per rendere l’assemblaggio veloce e a prova di errore. Anche i due riflettori si montano in pochi minuti semplicemente inserendoli nelle apposite sedi e stringendo le viti senza bisogno di attrezzi.

Il coperchio che protegge da acqua e polvere il circuito elettronico di connessione tra dipolo e presa F è dotato di una sede incavata dedicata al cappuccio di protezione in gomma ed è facilmente removibile in caso di ispezione.

Basso impatto visivo e passivazione “no rinse”

Optica è un’antenna a basso impatto visivo e ambientale, completamente verniciata a polvere con tecnica di passivazione “no rinse” a base di resine organiche e derivati di titanio.

La passivazione della struttura metallica dell’antenna serve a rivestire le superfici di uno strato di conversione per renderle meno attaccabili da agenti atmosferici e rallentare la corrosione di tutti i componenti dell’antenna, garantendo prestazioni inalterate nel tempo anche nelle condizioni nelle zone molto umide e vicine al mare.

La finitura superficiale a polveri è di colore bianco avorio, una tinta che migliora l’aspetto visivo e che non tende a mutare nel corso del tempo.

Emme Esse ha in catalogo altre antenne già pronte per il nuovo digitale terrestre come la Yagi 11B45G, la Excel 14B45G, la Log Periodica UNI-Line Stub 2148U e la larga banda 45WDG.

Amplificatore esterno con AGC e filtro SAW

L’amplificatore ad innesto per antenne UHF (codice 81942A5G per antenne 5G Ready e 81942AG per 4G/LTE Ready) è dotato di Controllo Automatico di Guadagno (AGC) ed è stato appositamente progettato per essere direttamente applicato al dipolo di un’antenna UHF come la Optica.

L’amplificatore ha un guadagno di 16 dB, un livello di uscita di 112 dBµV e si alimenta direttamente dal cavo coassiale con un assorbimento di soli 50mA a 12Vcc.

Grazie all’ottimo compromesso tra massimo livello di uscita e fattore di rumore, può essere utilizzato sia come preamplificatore sia in presenza di segnali non critici per incrementarne il livello quanto basta a servire impianti di poche prese Tv. Il prodotto è inoltre dotato di filtro SAW totalmente schermato per l’eliminazione “chirurgica” delle interferenze generate dalle torri 5G/LTE.

Fracarro Elika 5G

La gamma Elika 5G di Fracarro comprende tre modelli (700C, 700P e PRO 700C) che si differenziano per il confezionamento (sacchetto o cartone) e per il dipolo, di tipo attivo nel modello PRO 700C e passivo per gli altri due.

Gli elementi direttori a forma elicoidale assicurano un elevato guadagno, un’eccellente direttività e la quasi totale assenza dei lobi laterali.

Puntamento rapido grazie al led blu

Il dipolo della PRO 700C ospita un circuito elettronico che non si limita ad amplificare il segnale UHF ma permette anche di rilevarne il funzionamento e il livello grazie a un led di colore blu.

Questo led può assumere tre diversi stati operativi: acceso alla massima luminosità quando l’antenna capta un segnale di alto livello, acceso alla minima luminosità se il segnale è di livello medio oppure spento se è basso o assente.

Il led è utile anche per monitorare visivamente la presenza dell’alimentazione e lo stato del segnale captato dall’antenna senza necessariamente dover salire sul tetto o accedere al solaio dove si trova il centralino di miscelazione per misurare il livello di uscita.

Durante la fase di puntamento è possibile alimentare sia l’amplificatore che il rilevatore di segnale collegando alla presa F del dipolo un Powerbank USB oppure uno smartphone con porta MicroUSB compatibile OTG utilizzando il cavo smartFconnector e gli altri accessori presenti nel kit (in dotazione oppure opzionale).

Modalità passiva senza led né AGC

La Elika PRO 700C può operare anche senza alimentazione (modalità passiva) ma il led rimarrà sempre spento, il guadagno sarà di circa 17 dBi (contro i 47 dBi della modalità attiva), non sarà possibile godere dei benefici dell’AGC e richiederà il collegamento ad un centralino di amplificazione/miscelazione oppure a un amplificatore esterno.

Alluminio anticorrosione e plastica con fibra di vetro

I componenti sono realizzati in alluminio con trattamento anticorrosione per renderlo inattaccabile dalle intemperie e dalla salsedine. Per il dipolo, gli elementi direttori ed i riflettori viene utilizzato un materiale plastico anti-invecchiamento arricchito da fibra di vetro.

Tutti i modelli della gamma Elika si assemblano e installano in pochi minuti, anche in spazi angusti e ambienti ostili: gli elementi direttori sono premontati mentre i riflettori ed il dipolo si innestano negli appositi supporti con un sistema ad aggancio rapido.

Design elegante e colore bianco anti-ingiallimento

Il design della gamma Elika è curato nei minimi dettagli con forme morbide ed eleganti che minimizzano l’impatto visivo, soprattutto nelle zone e strutture di pregio, adattandosi perfettamente all’estetica delle costruzioni più moderne grazie ad un tocco hi-tech.

La colorazione bianca dei componenti plastici non tende ad ingiallire col tempo mentre l’elemento direttore più vicino al dipolo è di colore verde nelle versioni PRO per differenziarle da quelle passive.

Il catalogo Fracarro comprende numerose altre antenne UHF già pronte per il 5G come le log-periodiche LP45F 700 e LP45NF 5G, le biconiche Blu a 5, 10 e 22 elementi, la Loop Yagi a 6 elementi SIGMA6HD LTE700 e le Yagi TAU11/45 5G e TAU15/45 5G.

Televés Ellipse 700

L’antenna Televés Ellipse adotta lo schema Yagi con tre direttori curvi che assicurano un’elevata direttività e un diagramma di radiazione ottimale contro gli echi.

La superficie concava dei riflettori concentra il segnale ricevuto nel dipolo (effetto parabola) mentre quella convessa massimizza la schermatura del dipolo aumentando la protezione contro le interferenze. Lo speciale dipolo a doppia “U” aperto/chiuso assicura una risposta lineare su tutto il range di frequenza.

Le dimensioni e l’originale forma dei direttori sono state studiate per ottenere una frequenza di lavoro ottimale in base alla nuova banda UHF. Un ulteriore ed efficace intervento viene svolto dai filtri SAW che tagliano con precisione le frequenze 5G e 4G/LTE.

Modalità attiva o passiva

La Ellipse 700 può operare in modalità attiva oppure passiva. Nel primo caso si ottiene un guadagno elevato, costante e modulato a seconda del segnale catturato dal dipolo.

In modalità passiva le prestazioni sono simili a quelle delle antenne tradizionali seppur con i vantaggi derivati dal nuovo design curvo dei direttori e dei riflettori, dai materiali ad alta resistenza e dalla scatola di connessione totalmente schermata e collegata a terra per proteggere l’impianto dalle scariche elettriche.

Controllo ACG con BOSS-Tech

Il BOSS-Tech, acronimo di “Balanced Output Signal System”, è un sofisticato circuito elettronico basato su semiconduttori ultra miniaturizzati MMIC (Monolithic Microwave Integrated Circuit), realizzati con composti innovativi come l’arseniuro di gallio (GaAS) e progettati per applicazioni in altissima frequenza.

Il BOSS-Tech è integrato nella scatola di connessione e consente all’antenna di autoregolarsi in base al livello ed alla qualità del segnale ricevuto, generando in tempo reale un’uscita costante per ottimizzare la qualità delle trasmissioni DTT (soprattutto T2 HEVC HD e 4K) anche in presenza di forti scompensi tra i diversi mux che occupano le frequenze UHF (potenza del trasmettitore e sua distanza dal luogo di ricezione, condizioni meteo e ambientali, ecc.).

Il BOSS-Tech è efficace anche nel compensare le fluttuazioni del segnale (fading) che si manifestano in alcune zone e stagioni, garantendo uno spettro estremamente pulito con il miglior BER possibile ed un rapporto portante/rumore ottimale anche in caso di aggiunta di nuovi canali nei mux.

Tecnologia TForce per prestazioni ottimali

La tecnologia proprietaria TForce, concepita per la progettazione, la produzione e l’assemblaggio dei componenti MMIC, permette di incrementare la sensibilità e la gamma dinamica dei sistemi di ricezione.

Grazie al BOSS-Tech ed ai componenti MMIC, l’antenna Ellipse 700 garantisce un guadagno di 40 dBi, un elevato margine dinamico ed una bassa figura di rumore.

AEV AV10148

AEV, azienda varesina che da oltre 40 anni progetta e realizza componenti per la ricezione terrestre, ha da poco inserito in catalogo la nuova antenna AV10148 da 17 elementi già tarata sulla nuova banda UHF 21-48.

Anche questo modello è stato disegnato e progettato in Italia applicando le tecnologie più avanzate per ottenere un elevato livello qualitativo e garantire una ricezione ottimale in qualsiasi condizione.

Tra queste segnaliamo il sistema brevettato CFS (Cut Frequecy Stub) in grado di assicurare un taglio netto di banda a 690 MHz (filtro 5G) mantenendo un elevato guadagno (fino a 18 dB) e una eccellente linearità anche grazie all’esclusivo sistema di dipolo ibrido a stub combinati.

Resistente alla salsedine e facile da montare

Grazie al suo basso coefficiente di resistenza al vento, reso possibile dai riflettori alleggeriti, ed allo speciale trattamento di tutti gli elementi, l’antenna AV10148 è particolarmente indicata nelle zone ventose e nelle località marine.

L’antenna è stata progettata anche tenendo conto del tempo e della fatica che l’installatore deve dedicare all’assemblaggio, un’operazione che spesso viene effettuata direttamente sul tetto e quindi in condizioni disagiate. Le tre parti di cui è composta, 1 dipolo e 2 riflettori, si uniscono tra loro in pochi secondi semplicemente agganciandoli.

Altro elemento che distingue la AV10148 dalle altre antenne UHF 5G Ready è il sistema di fissaggio a palo, realizzato in acciaio zincato con spessore di 2 mm e dotato di un sistema semplice ed efficace per la regolazione dell’elevazione.

OFFEL TRIO+ 5G

La nuova antenna TRIO+5G (cod. 21-457B) ha una struttura a tre culle con meccanismo di dispiegamento che assicurano un’elevata efficienza, un guadagno fino a 17 dBi e un assemblaggio rapido. È disponibile nella colorazione bianco RAL 7035.

Il nuovo dipolo ad alte prestazioni è stato progettato per massimizzare le prestazioni senza rinunciare al design e alla praticità. Lo sportellino apribile assicura la massima resistenza agli agenti atmosferici ma consente anche una facile inserzione del connettore F intestato al cavo coassiale.

L’attacco passacavo è predisposto per il cappuccio di gomma che impedisce a polvere, sporcizia, umidità e pioggia di penetrare nel vano di collegamento.

Il riflettore a cortina è dotato di elementi in tondino pieno di alluminio lega 6101 per resistere a vibrazioni, venti forti e agli uccelli.

Per ulteriori approfondimenti consigliamo di contattare l’ufficio tecnico Offel. Le istruzioni di montaggio in formato PDF sono scaricabili da qui.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php