Home Audio Speaker Bluetooth: estate a ritmo di musica

Speaker Bluetooth: estate a ritmo di musica

State cercando uno speaker Bluetooth da utilizzare non solo in casa ma anche in giardino, in spiaggia oppure al mare, e non sapete come sceglierlo? In questo articolo vi spieghiamo quali sono le dotazioni e le caratteristiche più importanti (come l’autonomia e la resistenza all’acqua), come “suonano” questi speaker in base al numero e alla tipologia di altoparlanti, quali sono i modelli più interessanti da acquistare.

Gli speaker Bluetooth hanno rivoluzionato il nostro modo di ascoltare la musica, sia in casa come alternativa al tradizionale impianto Hi-Fi sia all’aperto e in movimento.

La connettività wireless “universale” (tutti i dispositivi mobili ormai supportano il Bluetooth), la batteria integrata ricaricabile e i prezzi alla portata di tutte le tasche (si parte da meno di 10-15 euro) hanno reso questi speaker molto popolari non solo tra i giovani.

Gli altoparlanti Bluetooth sono la perfetta alternativa alle cuffie wireless con padiglione (over-ear, on-ear) e agli auricolari (in-ear) quando all’ascolto “personale” si preferisce la “condivisione” con amici e familiari.

Grazie alla batteria ricaricabile, spesso di lunga durata (dalle 4-5 alle 24 ore), gli speaker Bluetooth sono ideali anche nei luoghi dove manca una presa di corrente, ad esempio in giardino, in spiaggia, durante una festa all’aperto, un picnic o una grigliata tra amici.

Dal momento che l’estate è ormai imminente, in questo articolo non ci occuperemo degli speaker Bluetooth “in generale” ma solo di quei modelli progettati anche per l’uso in esterno, cioè resistenti a polvere, sabbia, acqua e umidità, sia portatili che “trasportabili” (cioè di medie e grandi dimensioni) per movimentare un party a bordo piscina o in spiaggia.

Speaker BT Sony SRS-XB43
Speaker BT Sony SRS-XB43

Naturalmente gli speaker Bluetooth da esterno possono essere tranquillamente utilizzati anche dentro casa oppure in hotel (sempre nel rispetto dei vicini di stanza), anche in zone umide o a “rischio spruzzi” come docce, bagni e cucine.

Vi spiegheremo quali sono le dotazioni e le funzionalità più interessanti, come “suonano” a seconda del numero e della tipologia degli altoparlanti, come scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Come si misura la resistenza a polvere e pioggia

Gli speaker Bluetooth idonei per gli ambienti internicritici” (bagni, docce, ecc.) e per quelli esterni (giardini, piscine, spiagge, ecc.) sono stati progettati tenendo conto di diversi fattori di rischio.

Innanzitutto sono dotati di protezioni in gomma che minimizzano il rischio di guasti ai circuiti interni e agli altoparlanti in caso di urti e cadute. Queste protezioni sono ancora più importanti se lo speaker viene trasportato di frequente, ad esempio nel bauletto della moto o nel cestino della bici.

Speaker BT “rugged” Turcom HR-903
Speaker BT “rugged” Turcom HR-903

Gli speaker Bluetooth resistenti all’acqua e alla polvere devono inoltre possedere una certificazione IP, meglio se rilasciata da aziende serie ed affidabili. Questa certificazione fa riferimento ai gradi di protezione IP classificati dalla norma CEI EN 60529/1997 (ex CEI 70-1) per gli involucri delle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Il grado IP viene indicato da due numeri ed eventuali lettere addizionali che definiscono principalmente la resistenza nei confronti di polvere, oggetti estranei, pioggia e umidità con più precisione rispetto a termini generici come “impermeabile”, “waterproof” e “water resistant”.

Quando una delle due cifre viene sostituita da una “X”, il grado di protezione nei confronti di solidi o liquidi non è stato testato. Ciò non significa che l’apparecchio non sia resistente ma solo che non è stata effettuata alcuna verifica sul campo.

Tabella gradi protezione IP
Tabella gradi protezione IP (Credit: onedirect.it)

Gli speaker BT impermeabili più economici sono certificati (o semplicemente “dichiarati”) IP55 o IPX5, ovvero con protezione limitata dalla polvere e dagli spruzzi d’acqua. Se il dato è veritiero, sarebbe già sufficiente per l’utilizzo a bordo piscina, al mare o durante un temporale improvviso.

Speaker BT JBL GO 3
Speaker BT JBL GO 3

I modelli di fascia media e alta possono avere la certificazione IP66 o IP67 (impermeabilità totale a polvere, umidità e acqua, anche se immersi fino a 1 metro per un massimo di 30 minuti), sicuramente utile se lo speaker dovesse cadere inavvertitamente in piscina o in mare per pochi minuti.

Speaker BT Soundcore Motion Boom con protezione IPX7
Speaker BT Soundcore Motion Boom con protezione IPX7

Altoparlante singolo, stereo o “party box”?

Il numero degli altoparlanti, le loro dimensioni e la potenza dell’amplificatore che li pilota sono elementi fondamentali nella scelta dello speaker BT da esterno.

I modelli più compatti, facilmente trasportabili in tasca o nello zainetto, sono quasi sempre dotati di uno o due altoparlanti pilotati da un amplificatore da pochi watt, sufficiente per ascoltare la musica durante un BBQ tra pochi amici oppure in spiaggia sotto l’ombrellone.

Speaker portatile Sony appeso all’ombrellone
Speaker portatile Sony appeso all’ombrellone

L’altoparlante “larga-banda”, cioè unico per l’intera gamma di frequenze (basse, medie e alte), assicura una riproduzione audio mediocre, a volte anche ricca di bassi se lo speaker è dotato di soluzioni acustiche come il “Bass Reflex”, ovvero il condotto che espelle l’aria creata dal movimento del cono dell’altoparlante per esaltare i toni bassi e ultra-bassi.

Gli speaker BT con un solo altoparlante larga-banda offrono comunque una qualità audio e un livello del volume di gran lunga superiori a quelli degli speaker integrati negli smartphone, soprattutto a livello di “corposità” e dettaglio del suono.

Se preferite un suono stereofonico dinamico e “avvolgente”, anche a scapito delle dimensioni, dovete indirizzarvi verso gli speaker BT con doppio altoparlante (sempre larga-banda) o con 4 altoparlanti (2 vie – mid-woofer per i toni medio-bassi e tweeter per quelli acuti) con l’eventuale presenza del sistema Bass Reflex o l’aggiunta di un woofer/subwoofer dedicato di tipo attivo (cioè amplificato) o passivo (semplice membrana che vibra grazie agli altri altoparlanti).

Speaker BT W-King T9-2 con doppio woofer e tweeter (2 vie)
Speaker BT W-King T9-2 con doppio woofer e tweeter (2 vie)

Gli speaker BT stereo con altoparlanti larga-banda, soprattutto se di dimensioni limitate, generano un suono solitamente concentrato sui toni medi mentre bassi e acuti risultano abbastanza piatti e poco incisivi. Il discorso cambia totalmente con i sistemi a due vie dove emergono molti più dettagli sui toni acuti e, spesso, anche sui medio-bassi grazie ai radiatori passivi aggiuntivi e al maggior volume acustico interno.

Se amate le feste in giardino o in piscina, le dimensioni non sono vincolanti e volete esagerare con la potenza audio, il nostro consiglio è di acquistare un “party box” wireless, ovvero una cassa acustica Bluetooth con due o più altoparlanti di grandi dimensioni e un amplificatore da almeno 80-100 watt.

Speaker BT per feste JBL PartyBox 110
Speaker BT per feste JBL PartyBox 110

Codec e profili Bluetooth

Gli speaker BT si collegano facilmente e rapidamente a qualsiasi dispositivo che supporta questa tecnologia come ad esempio smartphone, tablet e notebook. Basta effettuare il “pairing” (accoppiamento) al primo utilizzo, anche tramite NFC (se supportato), e in seguito i due dispositivi si collegheranno automaticamente quando avranno entrambi il Bluetooth attivo (e disponibile) e si troveranno entro un raggio di 5-10 metri.

Tutti i modelli supportano almeno la versione 4 dello standard Bluetooth (4.1 o 4.2) ma la maggior parte è ormai compatibile con la versione 5 (5.0 o 5.1) che assicura una maggior portata ed efficienza del segnale RF in banda 2,4 GHz (importante per gli speaker wireless da esterno), minori consumi energetici e rischi di interferenze.

Anche se la qualità audio non è il principale elemento di scelta di uno speaker BT (l’Hi-Fi è un altro discorso), molti modelli supportano il codec AAC e LDAC in aggiunta allo “standard” SBC.

Il codec SBC è quello standard di tutti i dispositivi Bluetooth che supportano il protocollo A2DP. Supporta un bitrate massimo di 328 kbps e assicura prestazioni adeguate con molte sorgenti audio di qualità “media” come MP3 e servizi on demand (es.: Spotify free).

Il codec AAC, ampiamente utilizzato anche sul web e nelle trasmissioni Tv/radio digitali (DTT e SAT), ha una velocità di trasferimento simile a quella dell’SBC (320 kbps) ma la maggiore complessità ed efficienza si traduce in una migliore qualità audio.

Molti speaker BT di Sony supportano anche il codec proprietario LDAC con bitrate variabile (fino a 24bit/96kHz e 999 kbps) per riprodurre i contenuti Hi-Res Audio (audio ad alta risoluzione).

Per quanto riguarda invece i profili Bluetooth, quasi tutti gli speaker wireless supportano lo streaming musicale stereofonico ad elevato bitrate (profilo A2DP) e il controllo remoto della sorgente grazie al pannello comandi dello speaker (volume, traccia, ecc. – AVRCP). I modelli con profili HSP, HFP e/o SPP supportano anche le telefonate in vivavoce attraverso il microfono integrato.

Pannello comandi dello speaker BT Schwaiger BS220
Pannello comandi dello speaker BT Schwaiger BS220

La funzione “multipoint” è molto utile soprattutto per gli speaker BT condivisi con familiari e amici: permette di collegare allo stesso altoparlante due o più sorgenti (es.: smartphone 1, smartphone 2, tablet, notebook) e di passare da una all’altra semplicemente mettendo in pausa lo streaming. Per ottenere lo stesso risultato negli speaker “single point” è invece necessario disattivare il Bluetooth delle sorgenti inutilizzate e mantenere attivo solo quello del dispositivo utilizzato per lo streaming.

Alcuni speaker BT “mono” e “party box” possono essere abbinati tra loro per ottenere un suono stereo o multi-canale (es.: TWS, Party-Link di Philips con un massimo di 50 altoparlanti oppure Party Connect di Sony per 100 altoparlanti) e generare un effetto “concerto” o “discoteca” in ambienti molto grandi o zone distinte all’aperto (area piscina, zona bar, ecc.).

Speaker BT Sony con funzione Party Connect
Speaker BT Sony con funzione Party Connect

Ingressi audio supplementari e mediaplayer

Molti speaker BT sono dotati di ingressi audio ausiliari, come ad esempio prese Cinch RCA o mini-jack da 3,5 mm, per collegarsi anche ai dispositivi sprovvisti di Bluetooth.

Ingresso AUX su speaker BT Rienok
Ingresso AUX su speaker BT Rienok

Le prese mini-jack possono anche essere due, una per l’ingresso audio e l’altra per l’uscita destinata ad un secondo speaker “in cascata” in alternativa alla connessione Bluetooth vista sopra.

Molti modelli integrano anche un lettore multimediale compatibile con i file MP3, WMA, WAV e FLAC salvati su chiavette USB o schede di memoria SD/Micro-SD, da utilizzare in alternativa allo streaming Bluetooth e senza più bisogno di avere vicino uno smartphone o PC per riprodurre la musica.

Ingresso microfono e funzione Karaoke

Nei “party box” è spesso presente un ulteriore ingresso analogico (jack 6,3 mm) per il collegamento di microfoni o altre sorgenti audio monofoniche.

Speaker BT JBL Party Box 110 con ingressi per microfono e chitarra
Speaker BT JBL Party Box 110 con ingressi per microfono e chitarra

Oltre a poter diffondere la voce per un annuncio oppure il suono di una chitarra elettrica, questi ingressi sono spesso associati alla funzione karaoke con tutta una serie di controlli e filtri utili e divertenti come la regolazione del livello, del guadagno, l’echo e, su alcuni modelli, anche il “voice changer” per modificare il timbro vocale (voce di donna, uomo, bambino, ecc.).

Molti speaker BT sono inoltre dotati di profili di equalizzazione predefiniti (rock, pop, vocal, disco, concert, ecc.) ed altre funzionalità DSP (enfatizzazione della voce e/o dei toni bassi, effetto surround e “live”, ecc.), attivabili dal pannello comandi o da una app iOS/Android per aggiungere un tocco speciale alle vostre feste.

Effetto “disco” con luci e flash RGB

Alcuni speaker BT compatti e quasi tutti i “party speaker” possono creare giochi di luci e colori grazie ad una serie di led RGB collocati negli altoparlanti o sul mobile dello speaker.

Speaker BT Soundcore con led RGB
Speaker BT Soundcore con led RGB

Si parte da uno o più led per ottenere un semplice effetto “ambienza” monocolore o multicolore fino ad arrivare a veri e propri sistemi di illuminazione con faretti e strip led RGB che generano un effetto stroboscopico automatizzato (cioè controllato direttamente dalla musica) o personalizzato che vi trasporterà nei mitici anni 70 e 80.

Fino a 24 ore di musica con una sola ricarica

La batteria al litio degli speaker BT ha una capacità compresa tra poche centinaia di mAh (300-400 nei modelli ultracompatti) e migliaia di mAh (8000-12000 nei “party box”).

Credit: Rienok

Si ricarica con l’adattatore di rete in dotazione o con qualsiasi sorgente USB attraverso le prese mini-jack coassiale, USB type C o Micro-USB, oppure direttamente con un cavo di rete 220ac nei modelli con alimentatore integrato.

L’autonomia varia da poche ore a un’intera giornata, compatibilmente con il livello del volume impostato, l’attivazione degli effetti DSP (es.: super bass) e degli effetti luminosi eventualmente presenti.

Alcuni modelli sono dotati di presa USB “dual-mode” (IN/OUT) o uscita USB dedicata per la ricarica dello smartphone (funzione Powerbank), anche in contemporanea con lo streaming Bluetooth.

Speaker BT Soundcore Motion Boom con funzione di ricarica smartphone
Speaker BT Soundcore Motion Boom con funzione di ricarica smartphone

Speaker Bluetooth, ecco le nostre proposte

Scegliere uno speaker Bluetooth da utilizzare fuori e dentro casa, per un party tra amici o una grigliata in giardino, richiede un lungo lavoro di analisi e comparazione delle schede tecniche.

Dopo aver esaminato decine e decine di modelli ne abbiamo selezionati cinque sotto i 150 euro, tutti con dotazioni e caratteristiche interessanti: da quello tascabile in vendita a meno di 30 euro al “party box” da 80 watt con led RGB.

JBL GO 3

  • Prezzo indicativo: 29,99 euro
  • Audio: mono
  • Altoparlanti: 1
  • Potenza totale: 4,2 watt RMS
  • Resistenza: IP67
  • Ingressi: USB-C (ricarica batteria)
  • Autonomia massima: 5 ore
  • Dimensioni: 87,5x75x41,3 mm
  • Peso: 209 grammi
  • Extra: sistema audio JBL Pro Sound, Bluetooth 5.1 con A2DP 1.3 e AVRCP 1.6, laccetto integrato, rivestimento in tessuto di vari colori

JBL GO 3 è uno speaker portatile, quasi tascabile, con un design giovane e dinamico grazie al laccetto integrato e al rivestimento in tessuto (disponibile in vari colori) con inserti in gomma siliconica antiscivolo.

Il singolo speaker da 43×47 mm pilotato da un amplificatore da 4,2 watt RMS regala un suono inaspettatamente dettagliato e profondo grazie alla tecnologia JBL Pro Sound.

Il grado di protezione IP67 lo rende impermeabile sia alla polvere (ad esempio la sabbia in spiaggia) sia all’acqua, anche in caso di immersione accidentale (massimo 1 metro per 30 minuti). La batteria Li-Pol si ricarica in sole 2,5 ore e assicura un’autonomia fino a 5 ore.

RIENOK S1

  • Prezzo indicativo: 42,49 euro
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 2
  • Potenza totale: 30 watt
  • Resistenza: IP67
  • Ingressi: USB-C (ricarica batteria) e mini-jack (Aux)
  • Autonomia massima: 24 ore
  • Dimensioni: 210x90x90 mm
  • Peso: 810 grammi
  • Extra: audio 360°, TWS pairing, mediaplayer (Micro-SD), luci led RGB, microfono integrato per chiamate vivavoce, indicatori led carica batteria

Lo speaker Bluetooth Rienok S1 vanta prestazioni e dotazioni decisamente interessanti in rapporto al suo prezzo. Il doppio speaker larga-banda riproduce un suono stereo cristallino e profondo con una potenza di ben 30 watt, in streaming (BT 5.0), via cavo (mini-jack 3,5 mm) oppure Micro-SD (scheda di memoria con file MP3, WAV, FLAC, ecc.).

Il doppio anello led si illumina di vari colori (RGB) a ritmo di musica ed è disattivabile premendo un pulsante. La batteria da 3000 mAh assicura un’autonomia massima di 24 ore.

Da segnalare anche la funzione “True Wireless Stereo” (due speaker identici accoppiati), il microfono integrato per le chiamate in vivavoce, la certificazione IP67 (resiste anche alle immersioni) e il gancio per fissarlo allo zaino durante una passeggiata.

ANKER SOUNDCORE MOTION BOOM

 

  • Prezzo indicativo: 99,99 euro
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 2
  • Potenza totale: 30 watt
  • Resistenza: IPx7
  • Ingressi: USB-C (ricarica batteria)
  • Autonomia massima: 24 ore
  • Dimensioni: 210x90x90 mm
  • Peso: 810 grammi
  • Extra: altoparlanti in titanio, tecnologia BassUp, TWS pairing, funzione Powerbank (USB-C out), equalizzatore su app, maniglia per il trasporto

Motion Boom di Anker Soundcore è uno speaker stereo portatile da utilizzare in mille occasioni, a casa come in viaggio, durante una gita tra amici e in vacanza.

I due altoparlanti con diaframma in titanio regalano un suono estremamente dettagliato (fino a 40 kHz) e corposo grazie al condotto acustico interno che fa vibrare le due membrane passive laterali e alla tecnologia BassUp che analizza il suono esaltando i toni bassi.

Anker dichiara una potenza massima di 30 watt e un grado di protezione IPx7 (impermeabile anche alle immersioni fino a 1 metro). Da segnalare anche la batteria ricaricabile da 10 Ah (24 ore di autonomia), la porta USB-Cdual-mode” (ingresso e uscita per ricaricare lo smartphone) e vari profili di equalizzazione selezionabili da app Soundcore (Voice, Treble Boost, Balanced, ecc.).

SONY SRS-XB43

  • Prezzo indicativo: 149,99 euro
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 4 (mid-woofer e tweeter)
  • Potenza totale: n.c.
  • Resistenza: IP67
  • Ingressi: USB-C (ricarica batteria), USB-A (ricarica smartphone), mini-jack 3,5 mm (AUX)
  • Autonomia massima: 24 ore
  • Dimensioni: 325x123x117 mm
  • Peso: 2950 grammi
  • Extra: altoparlanti X-Balanced, radiatori passivi laterali, Party Connect (fino a 100 speaker collegati tra loro), controllo via app, BT 5.0 con NFC e codec AAC/LDAC, luci led RGB, microfono integrato per chiamate vivavoce

SRS-XB43 è uno speaker wireless di alta qualità, ideale per ascoltare la musica in casa ma anche per animare una festa tra amici, sia al chiuso che all’aperto grazie alla certificazione IP67 e alle luci led RGB.

Il sistema a 2 vie con mid-woofer X-Balanced (diaframma rettangolare), tweeter e radiatori passivi regala un suono “quasi Hi-Fi” grazie anche alle tecnologie audio proprietarie Clear Audio+, DSEE e Extra Bass. La funzione Live Sound (DSP) amplia la scena sonora per un’esperienza audio a 360°.

Da segnalare anche la doppia app Sony Music Center e Fiestable per il controllo di playlist, effetti luce led RGB e modalità audio, la funzione Party Connect per collegare tra loro fino a 100 speaker wireless con effetti luminosi sincronizzati, l’uscita USB-A per ricaricare lo smartphone (funzione Powerbank).

W-KING T9-2

  • Prezzo indicativo: 149,99 euro
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 4 (mid-woofer e tweeter con bass-reflex)
  • Potenza totale: 80 watt
  • Resistenza: n.c.
  • Ingressi: USB-C (ricarica batteria), USB-A (ricarica smartphone), mini-jack 3,5 mm (AUX)
  • Autonomia massima: 24 ore
  • Dimensioni: 460x238x208 mm
  • Peso: 4350 grammi
  • Extra: tecnologia audio Basup con modalità indoor/outdoor, TWS pairing, mediaplayer (Micro-SD), luci led RGB, manico flessibile e removibile

W-KING T9-2 è un “party box” che offre tante cose utili e sfiziose ad un prezzo contenuto. Il sistema audio a 2 vie da 80 watt con doppio woofer da 100 mm e tweeter da 30 mm sfrutta un condotto Bass Reflex e un sofisticato circuito DSP per generare acuti cristallini e bassi profondi. Premendo un tasto è possibile cambiare la modalità audio da “indoor” (bassi enfatizzati) a “outdoor” (acuti enfatizzati)

I due anelli led RGB che circondano i mid-woofer si illuminano a ritmo di musica con diverse modalità (impulso, rotazione semicerchio, rotazione completa, flash Rhythm, ecc.).

Supporta diverse sorgenti musicali oltre al Bluetooth (mini-jack AUX IN, mediaplayer Micro-SD e USB), è dotato di manico flessibile e removibile e batteria ricaricabile da ben 12000 mAh per 24 ore di uso ininterrotto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php