<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Smartlife Smart display Amazon e Google: quale modello scegliere?

Smart display Amazon e Google: quale modello scegliere?

L’articolo di approfondimento sugli smart display ha stuzzicato la vostra curiosità ma non sapete quale modello scegliere in base alle vostre esigenze e abitudini? Abbiamo messo a confronto tutti i modelli della gamma Echo (Amazon) e Nest (Google) evidenziando pregi, difetti e peculiarità con particolare riguardo alle potenzialità dello schermo e della fotocamera integrati.

Dopo avervi spiega cosa sono gli smart display in questo articolo, come funzionano, quali sono le peculiarità e le differenze rispetto agli smart speaker, è arrivato il momento di dare uno sguardo da vicino ai modelli delle gamme Echo e Nest attualmente in vendita.

Nelle singole schede abbiamo evidenziato le caratteristiche principali, i punti di forza, i limiti e le cose che sanno fare meglio come ad esempio visualizzare i contenuti video (film, telegiornali e video-ricette), monitorare le telecamere di sorveglianza, videochiamare, mostrare le foto di famiglia, organizzare appuntamenti e liste della spesa, gestire i dispositivi domotici, ecc.

Alcuni modelli, per le loro dimensioni compatte, sono più adatti per la camera da letto come radiosveglia intelligente, altri si trovano perfettamente a loro agio in cucina, altri ancora possono essere collocati ovunque per soddisfare molteplici esigenze e fungere anche da organizer (appuntamenti, promemoria, liste della spesa, ecc.) e da mini televisori per vedere in streaming i programmi televisivi (ad esempio Rai e Mediaset), film, serie Tv ed eventi sportivi (Netflix, Amazon Prime…).

Amazon Echo Show 5 (gen-2)

  • Prezzo: da 59,99 euro
  • Display touch: 5,5” – risoluzione 960×480 pixel
  • Audio: mono
  • Altoparlanti: 1 da 41 mm
  • Microfoni: 2
  • Telecamera: 2 MP
  • Uscita audio analogica: No
  • Wi-Fi: 5 (802.11 b/g/n/ac Dual Band 2,4+5 GHz)
  • Note: uscita audio Bluetooth (A2DP/AVRCP), copri-telecamera meccanico, sensore luminosità ambientale, supporto regolabile opzionale
  • Utilizzo consigliato: orologio/sveglia/timer per camera, cucina e studio, mini hub domotico, videochiamate, promemoria appuntamenti, visione telecamere e altri contenuti video, mini cornice digitale
  • Dimensioni: 148x86x73 mm

Echo Show 5 di seconda generazione è uno smart display compatto, versatile ed economico, perfetto come radiosveglia multifunzione e monitor per baby CAM in camera da letto oppure come orologio, timer e promemoria per la cucina.

Il display touch da 5 pollici con risoluzione SD (960×480 pixel) e rapporto d’aspetto 18:9 è troppo piccolo per vedere comodamente film e serie Tv su Prime Video o Netflix. È invece sufficiente per controllare la baby CAM della cameretta, le telecamere di sicurezza o il videocitofono smart, guardare l’ultima edizione del telegiornale e le video-ricette di GialloZafferano.

La telecamera da 2 MP con otturatore meccanico permette di fare anche videochiamate con altri Echo Show o smartphone (app Alexa) con una buona definizione delle immagini.

Nonostante l’altoparlante singolo da 41 mm, la qualità audio è di buon livello con acuti brillanti e bassi corposi grazie all’eccellente acustica dello chassis (rivestito in tessuto).

Sul bordo superiore troviamo 2 microfoni ad alta sensibilità, i tasti per la loro esclusione e la regolazione del volume. Come in tutti gli smart display Echo Show è possibile personalizzare la home screen (sfondi, notifiche, suggerimenti, appuntamenti, ecc.) e disattivare il display con il comando “Alexa, spegni lo schermo”.

Amazon Echo Show 8 (gen-1 e gen-2)

  • Prezzo: 84,99/129,99 euro
  • Display touch: 8” – risoluzione 1280×800 pixel
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 2 da 51 mm
  • Microfoni: 4
  • Telecamera: 13 MP (Gen-2), 1 MP (Gen-1)
  • Uscita audio analogica: Sì – minijack 3,5 mm (solo Gen-1)
  • Wi-Fi: 5 (802.11 b/g/n/ac Dual Band 2,4+5 GHz)
  • Note: telecamera con funzione Pan&Tilt (Gen-2), funzione telecamera di sorveglianza, personalizzazione Visual ID, copri-telecamera meccanico, sensore luminosità ambientale, funzione Colore Regolabile (solo Gen-2), uscita audio Bluetooth (A2DP/AVRCP), supporto regolabile opzionale, colore bianco o nero (Gen-1 solo nero)
  • Utilizzo consigliato: orologio/sveglia/timer per camera, cucina e studio, mini hub domotico, videochiamate, promemoria appuntamenti, visione telecamere e altri contenuti video, sorveglianza interna, ascolto musica e radio, mini cornice digitale
  • Dimensioni: 200x136x99 mm

Echo Show 8 eredita dal fratellino minore (Show 5) lo stesso form-factor con il pannello comandi sul bordo superiore, la telecamera in alto a destra e il corpo posteriore rivestito in tessuto.

Il display touch HD da 8 pollici (1280×800 pixel) è di ottima fattura, brillante e con un’ampia gamma di colori. I 3 pollici in più rispetto all’Echo Show 5 migliorano la visione dei contenuti video (anche se non lo riteniamo ancora adatto per film e serie Tv) ma soprattutto delle videochiamate e delle informazioni mostrate sulla home screen.

Grazie alla regolazione automatica dei colori (solo Gen-2) e al sensore di luminosità integrato, lo Show 8 può diventare una cornice digitale di alta qualità con slideshow automatico delle fotografie caricate su Amazon Photos.

La telecamera da 13 MP presente solo sulla versione Gen-2 (2021) è dotata di Pan&Tilt automatici così da ottimizzare l’inquadratura del volto di chi sta effettuando la videochiamata.

La sezione audio con due altoparlanti al neodimio da 51 mm con radiatore passivo per i bassi e amplificatore da 10 watt è adatta anche per l’ascolto della musica ma senza troppe pretese.

Da segnalare anche la tecnologia Visual ID per riconoscere il viso dell’interlocutore (oltre che la voce – solo Gen-2), l’otturatore e il tasto per oscurare la telecamera e disattivare i microfoni, la connettività Bluetooth (audio).

Se volete risparmiare qualche decina di euro accontentandovi di una telecamera fissa da 1 MP, un processore più lento ma “guadagnando” l’uscita audio minijack da 3,5 mm, potete acquistare uno degli ultimi pezzi dell’Echo 8 Gen-1 ancora disponibili.

Amazon Echo Show 10 (gen-3)

  • Prezzo: 249,99 euro
  • Display touch: 10,1” – risoluzione 1280×800 pixel
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 2 tweeter da 25 mm e 1 woofer da 76 mm
  • Microfoni: 4
  • Telecamera: 13 MP
  • Uscita audio analogica: No
  • Wi-Fi: 5 (802.11 b/g/n/ac Dual Band 2,4+5 GHz)
  • Note: rotazione automatica display/telecamera (auto-tracking), funzione telecamera di sorveglianza, hub Zigbee integrato, personalizzazione Visual ID, motore rete neurale AZ1, copri-telecamera meccanico, sensore luminosità ambientale, funzione Colore Regolabile, uscita audio Bluetooth (A2DP/AVRCP), colore bianco ghiaccio o antracite
  • Utilizzo consigliato: hub domotico, videochiamate, promemoria appuntamenti, visione telecamere, film e serie Tv, sorveglianza interna, ascolto musica e radio, cornice digitale
  • Dimensioni: 251x229x170 mm

Echo Show 10 è la fusione perfetta tra un tablet da 10 pollici, orientabile in verticale e orizzontale, e uno speaker 2.1 che funge anche da base.

Lo schermo da 10 pollici in formato HD (1280×800 pixel) è ampio, brillante e ruota automaticamente in senso orizzontale (Pan) seguendo chi si trova di fronte grazie alla funzione Visual ID. Per le sue dimensioni e la risoluzione HD è adatto anche per la visione di film, serie Tv, concerti e altri contenuti disponibili su Prime Video, Netflix, YouTube, ecc.

La rotazione automatica e la telecamera da 13 MP permettono di utilizzare lo Show 10 come sistema di videosorveglianza (controllato da remoto con la app Alexa) e videocomunicazione (sempre con app Alexa oppure altro Echo Show e Skype).

Anche la sezione audio è molto curata e di livello “quasi Hi-Fi” grazie ai due tweeter da 25 mm e al woofer da 76 mm (2.1 canali).

L’ampio schermo e l’hub Zigbee integrato lo rendono perfetto come hub domotico, per tenere sotto controllo tutti gli smart device (lampadine, tende, clima, cancelli, videocitofoni, ecc.) direttamente dal menu touch e senza bisogno di aggiungere un controller esterno.

Troviamo anche il processore principale MediaTek 8183 e quello secondario AZ1 Neural Edge che migliora l’interazione con Alexa, l’otturatore meccanico per la telecamera e il tasto per l’esclusione dei microfoni (modalità privacy), la connettività Bluetooth (profili audio A2DP e AVRCP).

Amazon Echo Show 15 (gen-1)

  • Prezzo: 249,99 euro (disponibile a breve)
  • Display touch: 15,6” – risoluzione 1920×1080 pixel
  • Audio: stereo
  • Altoparlanti: 2 x 41 mm
  • Microfoni: n.c.
  • Telecamera: 5 MP
  • Uscita audio analogica: No
  • Wi-Fi: 5 (802.11 b/g/n/ac Dual Band 2,4+5 GHz)
  • Note: installazione a parete (verticale/orizzontale) o ripiano (supporto disponibile a breve), personalizzazione note/appuntamenti/contenuti con Visual ID, widget, picture-in-picture, motore rete neurale AZ2, sensore luminosità ambientale RGB, uscita audio Bluetooth (A2DP/AVRCP), copri-telecamera meccanico, colore bianco con cornice nera
  • Utilizzo consigliato: smart organizer per la famiglia, hub domotico, videochiamate, visione telecamere, film e serie Tv, cornice digitale, ascolto musica e radio
  • Dimensioni: 402x252x35 mm

Echo Show 15 è un tablet intelligente e multifunzione con schermo Full HD da 15 pollici da posizionare su pareti o ripiani di cucine, studi, ingressi e corridoi. Può essere orientato in verticale o in orizzontale anche dopo il fissaggio a muro.

Alle funzioni già viste sugli altri modelli della gamma, lo Show 15 aggiunge quella di smart organizer per tutta la famiglia grazie ai widget personalizzabili (calendari, note personali, liste della spesa e delle cose da fare, promemoria, ecc.).

La tecnologia Visual ID e il motore di rete neurale di seconda generazione AZ2 permettono di riconoscere volti e voci dei vari componenti della famiglia, associarli ai profili creati, visualizzare sullo schermo solo i contenuti personali e la cronologia di utilizzo, migliorare l’interazione vocale con Alexa.

L’ampio schermo Full HD è perfetto anche per film, serie Tv, telegiornali e video-ricette, per le videochiamate (con telecamera fissa da 5 megapixel) e per la visione di telecamere di sicurezza, videocitofoni e baby CAM, a tutto schermo oppure in una mini finestra (Picture-in-Picture) insieme ad altre informazioni e contenuti (orologio, meteo, news, widget, ecc.).

L’elegante design con doppia colorazione bianca-nera permette anche di trasformare il display in una cornice digitale di ottima qualità per visualizzare dipinti, disegni artistici e fotografie.

Da segnalare anche la presenza del processore Amlogic Pop1 Octa-core, del sensore di luce ambientale RGB e dell’accelerometro (per l’orientamento automatico delle schermate in senso orizzontale/verticale).

Google Nest Hub (gen-2)

  • Prezzo: 99,99 euro
  • Display touch: 7” – risoluzione 1024×600 pixel
  • Audio: mono
  • Altoparlanti: 1 da 43,5 mm
  • Microfoni: 3
  • Telecamera: No
  • Uscita audio analogica: No
  • Wi-Fi: 5 (802.11 b/g/n/ac Dual Band 2,4+5 GHz)
  • Note: sensori movimento, temperatura e equalizzatore ambientale, monitoraggio sonno, varie funzioni per favorire il risveglio e l’addormentamento, sveglia a luce graduale, uscita audio Bluetooth, colore grigio chiaro o antracite
  • Utilizzo consigliato: orologio/sveglia/timer per camera, cucina e studio, hub domotico, organizer, visione telecamere e altri contenuti video, ascolto musica e radio, monitoraggio del sonno, cornice digitale
  • Dimensioni: 177,4×120,4×69,5 mm

Nest Hub è l’unico modello dalla gamma smart display di Google, progettato principalmente come hub domotico ma con molte altre funzioni interessanti. È dotato di processore ARM Quad-core da 1,9 GHz con motore hardware ML ad alte prestazioni.

Il display touch da 7 pollici con risoluzione SD+ (1024×600 pixel) permette di tenere sotto controllo i dispositivi domotici, visualizzare gli appuntamenti di Google Calendar, le cartine stradali e satellitari di Google Maps (con eventuali ingorghi in tempo reale lungo il percorso per andare al lavoro), le immagini caricate su Google Photo, i video di YouTube e Netflix.

Il singolo altoparlante larga-banda da 43,5 mm è adatto per ascoltare le web radio (es.: TuneIn), i brani di Spotify e YouTube Music ma solo con audio mono. È comunque possibile collegare uno speaker o una cuffia wireless tramite Bluetooth (5.0).

I tre microfoni a lungo raggio captano le voci riconoscendo gli utenti registrati (tecnologia Voice Match). I microfoni rilevano anche i rumori ambientali e interagiscono con i sensori Motion Sense, temperatura e luce (equalizzatore ambiente) per monitorare il sonno.

Questa funzione non richiede di indossare alcun dispositivo perché riesce a capire automaticamente quando si va dormire e quando ci si sveglia.

Al risveglio si può chiedere a Nest Hub un riepilogo del monitoraggio (“Hey Google, come ho dormito la notte scorsa?”) visualizzando la frequenza respiratoria, informazioni sui cambiamenti di illuminazione e temperatura nella stanza ma anche su eventuali disturbi come tosse e russamento. Fornisce anche consigli su come dormire in modo più regolare e sereno e può condividere tutti questi parametri con la app Google Fit.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php