Home Android Auto Video, YouTube e IPTV con Android Auto: ecco la soluzione

Video, YouTube e IPTV con Android Auto: ecco la soluzione

Con le app AAAD e AA Store è possibile guardare YouTube, Netflix, RaiPlay, fare il mirroring dello smartphone e tanto altro sui veicoli con Android Auto, anche in movimento e senza bisogno di root. Scopriamo cosa permettono di fare e come si installano.

La comodità e la praticità di Android Auto sono fuori discussione: con pochi e semplici tocchi si può attivare il navigatore (Google Maps, Waze, TomTom, ecc.), ascoltare Spotify, Amazon Music, le webradio e i messaggi di Whatsapp, parlare con Google Assistant e molto altro.

Credit: BMW

Il tutto senza prendere in mano lo smartphone (che trasmette le informazioni sul display del cruscotto) e senza (troppe) distrazioni mentre si guida grazie anche ai comandi vocali.

Per ragioni di sicurezza (e non solo), Google non permette di utilizzare qualsiasi app su Android Auto ma solo quelle selezionate, prediligendo i servizi di streaming audio, navigazione e social media, sempre con alcune limitazioni per evitare distrazioni.

Niente video su Android Auto

Le app multimediali che riproducono video, come ad esempio YouTube e VLC Player, che sintonizzano i canali VOD/IPTV e quelle per il mirroring dello smartphone sono invece vietate, indipendentemente che il veicolo sia fermo oppure in movimento e che l’utilizzatore sia il guidatore o uno dei passeggeri.

Pur condividendo la scelta di evitare distrazioni mentre si guida, esistono varie situazioni dove queste app potrebbero risultare utili, ad esempio per intrattenere i bambini mentre si viaggia oppure durante una lunga attesa a vettura ferma.

Se finora, per installare queste app, era obbligatorio “sbloccare” (root) lo smartphone con tutte le conseguenze del caso (addio home banking e altre app certificate), ora esistono alternative semplici e anche gratuite.

Come evitare i blocchi di Android Auto

Le due alternative più interessanti al root si chiamano AAAD e AA Store: si tratta di due app che permettono di bypassare i controlli di Android Auto e  installare una selezione di app multimediali senza bisogno del root.

Come è facile immaginare, queste app non hanno vita facile perché Google, di tanto in tanto, trova il modo di bloccarle per qualche giorno (o settimana) attraverso gli aggiornamenti di Android Auto sullo smartphone o sull’infotainment.

Quando succede, a volte basta installare la versione precedente o successiva di Android Auto scaricandola da qui oppure attendere gli aggiornamenti di AAAD/AA Store e/o delle loro app che elenchiamo sotto (Fermata Auto, CarStream, CarTube, ecc.).

IMPORTANTE – Utilizzare le app di Android Auto sullo schermo dell’infotainment e guardare i video durante la guida sono comportamenti pericolosi e vietati dal codice della strada. Il conducente deve sempre mantenere la massima attenzione alla strada, agli altri veicoli e alla segnaletica.

AAAD, il downloader “alternativo” di Android Auto

AAAD è un progetto dell’italiano Gabriele Rizzo (shmykelsa) ospitato sul servizio di hosting software Github. La app non è ovviamente disponibile su Google Play ma può essere scaricata direttamente da Github oppure dal canale Telegram insieme a notizie, avvisi e aggiornamenti.

Una volta scaricato e installato il file APK come spiegato qui, bisogna lanciare AAAD e scegliere nell’elenco le app “extra” che si desiderano installare. I download sono limitati (uno al mese) con la versione Free e illimitati se si acquista la licenza PRO (3,5 euro una-tantum con pagamento via PayPal).

Come per tutte le app scaricate fuori dal Playstore di Google, è necessario abilitare nello smartphone l’installazione da fonti sconosciute, sia nelle impostazioni “standard” di Android sia in quelle riservate agli sviluppatori di Android Auto (qui e qui le istruzioni passo-passo).

Tra le app più interessanti di AAAD segnaliamo:

Fermata Auto – App multimediale e multifunzione per riprodurre video salvati nella memoria dello smartphone (AVI, MP4, MKV, ecc.) o condivisi nella rete LAN, liste di canali IPTV (.m3u – es.: https://iptv-org.github.io/iptv/countries/it.m3u), accedere a YouTube e a internet con il browser integrato, ecc. È ricca di opzioni (selezione audio, formato schermo, sottotitoli, ecc.), facile da configurare e molto stabile. Assolutamente consigliata.

CarStream – Ripropone alcune funzionalità di Fermata Auto (come player YouTube e video) e consente di creare uno o più “segnalibri” personalizzati dove memorizzare i siti web delle piattaforme VOD/IPTV (Netflix, Amazon Prime Video, RaiPlay, Mediaset Play, ecc.). Basta aprire un qualsiasi browser (es.: Chrome), digitare l’URL (https://…) del sito e copiarlo nella casella “Indirizzo” della app CarStream per salvarlo come Segnalibro e richiamarlo in auto. Anche questa app è caldamente consigliata.

Screen2Auto – È tra le migliori app di “mirroring” che servono a duplicare lo schermo dello smartphone sul display del sistema infotainment. Permette di navigare nei contenuti e nelle impostazioni dello smartphone, lanciare qualsiasi app e molto altro.

Performance Monitor per VW/Audi/Skoda/Seat – App molto “scenica” dedicata agli appassionati di motori: mostra sul display dell’infotainment i parametri tecnici della vettura come giri, coppia e potenza motore, pressione turbo, accelerazione, temperatura acqua/olio/cambio, livello carburante, ecc. Per accedere ai dati della vettura bisogna installare questo plug-in oppure utilizzare un dongle OBD2.

Le altre app scaricabili da AAAD sono AA Mirror, AA Mirror Plus e AA Stream (tutte dedicate al mirroring), AA Passenger (per controllare  Android Auto con lo smartphone di un passeggero del veicolo), Widgets for Android Auto (meteo, news, appuntamenti e altro – vedi qui) e Nav2Contacts (indirizzi dei contatti in rubrica come destinazioni per i navigatori di Android Auto).

AA Store: YouTube, IPTV e Web App personalizzabili

Anche AA Store è un progetto software pubblicato su Github dallo sviluppatore Croccio che raccoglie alcune app multimediali per Android Auto non disponibili ufficialmente sul Playstore di Google.

Il file APK si può scaricare da qui oppure dal canale Telegram Android Auto World App dove sono disponibili aggiornamenti, notizie e suggerimenti.

Le app contenute in AA Store sono scaricabili gratuitamente oppure a pagamento e, come già visto per AAAD, non richiedono il root dello smartphone.

Oltre a Fermata Auto, AA Mirror, AA Mirror Plus, AA Stream, AA Passenger, CarStream, Screen2Auto, Performance Monitor, Nav2Contacts e Widget for Android Auto, che abbiamo già visto e analizzato sopra, AA Store contiene alcune app inedite molto interessanti:

CarTube – Versione modificata di YouTube per l’utilizzo con Android Auto per cercare la clip desiderata, riprodurla da fermo o in movimento con video e audio (anche solo audio in background), spostarsi avanti e indietro, ecc. CarTube supporta anche gli account ufficiali (preferiti, playlist, ecc.) e permette di condividere un video sullo schermo dell’infotainment dalla app ufficiale oppure dal sito web YouTube. La versione PRO a pagamento (donazione libera con PayPal allo sviluppatore Croccio) abilita la visione in movimento, i controlli di riproduzione (play, pausa, avanti, indietro) e il login a YouTube. Da non perdere.

IPcarTV – Player IPTV con supporto delle playlist (URL M3U), aggiunta di canali preferiti, visione in movimento e audio in background. Per accedere alle funzionalità complete e in via di sviluppo è richiesta una piccola donazione con PayPal.

 

 

 

 

 

Local Video Player – Permette di condividere i file video (MP4, AVI, MKV, MOV, ecc.) presenti nella memoria interna/esterna dello smartphone, utilizzando qualsiasi file manager o la galleria di Android, e di riprodurli sul display dell’infotainment. Anche questa app è gratuita ma per accedere alle funzionalità avanzate è richiesta una donazione. App semplice ma efficace.

 

Custom App – Dieci applicazioni personalizzabili che trasformano qualsiasi sito web in una app compatibile con Android Auto. Ideali per le piattaforme video on demand e IPTV (Netflix, Amazon Prime Video, Disney+, DAZN, Infinity, RaiPlay, ecc.), permettono di effettuare il login dallo smartphone (solo al primo accesso), digitare l’URL oppure selezionare il sito da una lista predefinita (continuamente aggiornata), navigare tra le pagine e riprodurre i contenuti sullo schermo del veicolo, da fermo e in movimento. Assolutamente da non perdere.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php