<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Sicurezza In prova: videocamera Arlo Essential Spotlight, la casa sotto controllo

In prova: videocamera Arlo Essential Spotlight, la casa sotto controllo

Per la sicurezza dei propri ambienti, una videocamera di sorveglianza offre un valido aiuto, sopratutto quando la qualità è alta come con la Arlo Essential Spotlight. Tanti i pregi e pochi i limiti, che evidenziamo nella nostra prova su strada.

La Arlo Essential Spotlight è una videocamera di sicurezza a 1080p di risoluzione, dotata di visione notturna a colori, sirena integrata, faretto e Wi-Fi integrato. Al momento in cui scriviamo, ha un prezzo di 99 euro.

Le videocamere di questo tipo sono sempre più diffuse e richieste. La pandemia ha aumentato in maniera rilevante l’attenzione degli italiani verso la sicurezza dei propri ambienti domestici.

Design e caratteristiche

La videocamera Essential Spotlight ha lo stesso aspetto della maggior parte delle altre videocamere Arlo per esterni e di tutte le videocamere Arlo Pro.

Misura 89 × 52 × 78.4 mm, per un peso di 331 grammi.
In quanto pensata anche per ambienti esterni, il prodotto di Arlo ha un involucro resistente alle intemperie e certificato IP65. Il colore è bianco lucido, con un frontalino nero anch’esso lucido.

All’interno trovano posto la fotocamera Full HD, la radio Wi-Fi a 2,4 GHz, un sensore di movimento, un faretto LED e una sirena. Troviamo anche un LED di stato, un microfono, un altoparlante e una coppia di LED a infrarossi per la visione notturna.
Quando abilitato, il faretto si illuminerà per fornire una visione notturna a colori.

La fotocamera acquisisce video a 1080p e ha un campo visivo di 130 gradi e uno zoom digitale 12X. Invierà avvisi push ed e-mail quando viene rilevato un movimento e registrerà il video dell’evento; segnaliamo tuttavia che per la registrazione video è necessario sottoscrivere un  ma dovrai abbonarti a un piano Arlo Smart per accedere al video

arlo smart

Il servizio di abbonamento cloud di Arlo

Un piano di base costa 2,79 euro al mese per una singola fotocamera e 8,99 euro al mese per un massimo di cinque fotocamere.

A fronte della sottoscrizione, Arlo offre il salvataggio dei video in cloud fino a 30 giorni. Inoltre, la società arricchisce la propria Advanced Motion Detection (che riconosce la differenza tra persone, animali e veicoli), Package Detection (consente di sapere quando arriva un pacco), zone attive personalizzate, e notifiche evolute che consentono di attivare la sirena o chiamare un amico direttamente dall’avviso.

Arlo Essential Spotlight, autonomia e connettività

La Arlo Essential Spotlight è alimentata da una batteria ricaricabile agli ioni di litio. La società dichiara un’autonomia fino a 6 mesi. Un valore a nostro avviso molto ottimistico, ottenibile solo con un numero molto limitato di notifiche e allarmi.

Nella nostra prova abbiamo registrato un più realistico intervallo temporale di 15-20 giorni. Segnaliamo che Arlo propone un modello, Essential XL Spotlight, dotato di batteria doppia rispetto al modello dal noi testato. La ricarica avviene con un cavo micro-Usb, con connessione sul lato inferiore della videocamera.

Essential Spotlight Camera
Il connettore di ricarica. Foto scattata con Canon EOS 850D

La parte posteriore della videocamera ha un foro filettato per il montaggio sul supporto girevole incluso, ma manca l’opzione di montaggio magnetico rotondo che caratterizzava i precedenti modelli di videocamere Arlo. Un peccato, dato che questa opzione rende molto più facile rimuovere la videocamera per la ricarica.

Poiché la Essential Spotlight dispone di una propria radio Wi-Fi, non richiede un hub Arlo per connettersi alla rete.

Tuttavia, gli utenti possono scegliere di associarlo comunque ad un hub per estendere la copertura Wi-Fi. Inoltre, i clienti possono sfruttare l’archiviazione locale se si dispone di uno storage USB collegato all’hub.

La videocamera funziona con i comandi vocali di Amazon Alexa e Google Assistant e interagisce con altri dispositivi domestici tramite applet IFTTT. Apple HomeKit non è supportato.

Noi abbiamo provato la compatibilità con Amazon Alexa tramite l’apposita Skill: Il risultato è stato ottimo. Infatti, è sufficiente usare comando come “Alexa, mostrami la videocamera Arlo” per vedere comparire su un Amazon Echo Show 10 (da noi recensito) lo streaming in tempo reale.

Arlo Alexa
Lo streaming della Arlo Essential Spotlight su un Amazon Echo Show 10. Foto scattata con Canon EOS 850D

Installazione e prestazioni

L’installazione della Arlo Essential Spotlight Camera. è facile. La prima cosa da fare è scaricare l’app mobile, disponibile sia per che per. Lo step successivo è creare un account e aggiungere la videocamera.
Per farlo, basta selezionale Videocamere dal semplice menu che compare, come mostrato qui a fianco. Essential Spotlight Camera appNel nostro caso, sceglieremo naturalmente la Essential Spotlight Camera. L’app ricorda che è indispensabile che il telefono sia connesso a una rete a 2,4 GHz.

Forse è proprio questo il principale limite del prodotto di Arlo. Le reti 2.4 Ghz sono presenti in tutte le case, su questo non ci sono ormai dubbi. Purtroppo, si tratta anche della banda con il massimo livello di sovraffollamento dei canali. In contesti cittadini densamente abitati, questo potrebbe rappresentare un problema. Detto questo, noi abbiamo provato per un prolungato periodo la Essential Spotlight Camera senza alcun problema. Siamo in grado di identificare non meno di 18 reti Wi-Fi sulla banda 2.4 Ghz, quindi Arlo ha svolto un buon lavoro nell’ottimizzare il suo prodotto.

Dopo un aggiornamento del firmware durato meno di un minuto. abbiamo fissato la videocamera con la piastra di montaggio fornita e siamo stati subito in grado di utilizzarla con l’app Arlo.

L’app Arlo

La Essential Spotlight Camera utilizza la stessa app mobile Arlo per dispositivi Android e iOS di ogni altra videocamera della società.
L’app si apre su una schermata Dispositivi con schede per tutte le videocamere Arlo installate. Ogni scheda visualizza il nome della telecamera e un fermo immagine dell’ultima attività di movimento acquisita. Presenta i comando per la riproduzione del live streaming. Nell’angolo in alto a destra del live streaming ci sono due frecce che capovolgono l’immagine orizzontalmente per la visualizzazione a schermo intero e lungo il bordo inferiore dello schermo ci sono una serie di pulsanti.
Permettono di disattivare l’altoparlante, attivare il microfono per parlare, avviare la registrazione video manuale e scattare istantanea del video. C’è anche un pulsante torcia che accende e spegne i LED, e un cursore per regolare il livello di luminosità della torcia.

App Arlo
La visione notturna con sentore IR, molto efficiente

Un pulsante a forma di ingranaggio lungo il bordo inferiore conduce alle impostazioni dispositivo in cui puoi accendere e spegnere la videocamera, visualizzare il livello della batteria, modificare le impostazioni di rete, accendere e spegnere la luce LED ed eseguire test di rilevamento del movimento.

Altre impostazioni consentono di regolare la luminosità, configurare le impostazioni di scarsa illuminazione per la visione notturna, abilitare e disabilitare i LED. Potremo anche creare zone di attività e regolare le impostazioni audio.

Essential Spotlight
Creare zone di attività è un gioco da ragazzi con l’app Arlo

Nella schermata Dispositivi ci sono i pulsanti Libreria, Modalità e Impostazioni situati nella parte inferiore dello schermo. Toccando il pulsante Libreria si apre una schermata con un elenco di tutti gli eventi attivati ​​con le miniature dei video. Selezionando uno dei video è possibile riprodurlo, condividerlo o eliminarlo.
Il pulsante Modalità ti consente di attivare e disattivare uno o tutti i dispositivi Arlo. Inoltre, gli utenti possono creare pianificazioni di avvisi di movimento. Infine, è possibile configurare il geofencing per attivare e disattivare la videocamera in base alla tua posizione.
Infine, il pulsante Impostazioni conduce a a una schermata in cui configurare altre funzioni importanti. In particolare le Smart Notification, l’abbonamento Smart Plan e il contatto d’emergenza.E’ anche possibile  modificare l’ordine delle telecamere nella schermata Dispositivi.

Conclusioni – un prodotto ottimo…

La Arlo Essential Sportlight ci ha sicuramente soddisfatto. I video in risoluzione 1080p sono nitidi e con colori vividi durante il giorno, e la visione notturna svolge benissimo il suo compito. Il faretto LED  è potente e regolabile.
Il sensore di movimento ha funzionato molto bene nei test. Anche la funzione Advanced Motion Detection si è rivelata molto precisa.
Gli avvisi push sono arrivati ​​all’istante e le funzioni di notifica avanzate hanno funzionato perfettamente. L’audio bidirezionale è di elevata qualità: nulla da invidiare ad una chiamata in vivavoce con lo smartphone! Il video su un Amazon Echo Show utilizzando i comandi vocali di Alexa è comodo e semplice da usare. Altrettanto importante il supporto per Google Assistant e agli applet IFTTT.

…. con alcuni lati negativi

Fra i pur pochi lati negativi, il supporto Wi-Fi solo su banda 2,4 Ghz. Inoltre, per quanto sia economico, è indispensabile sottoscrivere un abbonamento per i salvataggi cloud e le funzioni avanzate. L’autonomia in sé non rappresenta un grande problema, ma sarebbe preferibile poter rimuovere la sola batteria per procedere alla ricarica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php