Home Guide Tivùsat: 35 domande e risposte per imparare a conoscerla

Tivùsat: 35 domande e risposte per imparare a conoscerla

Trentacinque domande e risposte su tivùsat, la piattaforma satellitare italiana gratuita che trasmette in HD e Ultra HD i canali Rai, Mediaset, Cairo, Sky e Discovery con una qualità audio e video superiore al DTT, oltre a centinaia di altri canali italiani e internazionali, gratis ed anche in HD e 4K.

Cos’è tivùsat?

Tivùsat è la piattaforma satellitare gratuita italiana che trasmette oltre 130 canali televisivi di cui oltre 60 in HD e Ultra HD 4K.

Chi è il proprietario di tivùsat?

Tivùsat è una piattaforma televisiva di proprietà di Tivù S.r.l, società partecipata da Rai, Mediaset, Telecom Italia, Associazione TV Locali e Aeranti Corallo.

Qual’è la missione di tivùsat?

La piattaforma è stata lanciata 13 anni fa non come alternativa al DTT ma come complemento: la sua missione originaria era infatti quella di portare i canali nazionali e locali italiani anche nelle case dove il digitale terrestre si riceveva male o per nulla.

Una missione che nel corso degli anni, con il miglioramento della copertura DTT, è mutata in una sfida tecnologica: portare la miglior qualità audio e video nelle case di tutti gli italiani così da sfruttare le potenzialità dei Tv Full HD e 4K.

Da dove trasmette tivùsat?

Dai satelliti Hotbird in orbita a 13° Est, gli stessi utilizzati da Sky. Questi satelliti trasmettono un segnale potente che copre interamente l’Europa.

Cosa serve per vedere tivùsat?

Innanzitutto serve una parabola puntata a 13° Est, anche la stessa di Sky, con un diametro minimo di 50 cm (consigliato 60-80 cm).

parabola tivùsat

Oltre alla parabola è necessario un convertitore LNB, a singola uscita universale, SCR o dCSS (per collegare uno o più decoder e Tv alla stessa antenna) oppure a 2, 4 o 8 uscite (Twin, Quad, Octo per 2, 4 o 8 decoder/Tv).

Infine serve un televisore con sintonizzatore satellitare DVB-S/S2 (incluso in quasi tutti i modelli di nuova generazione) oppure un decoder satellitare di tipo CAS-BOX o CI (generico) o certificato tivùsat (tivùbox). Per gli approfondimenti leggi qui.

Per i soli televisori e i decoder satellitari CI (Common Interface) serve anche un modulo CAM tivùsat (80-100 euro circa) che include la smart card per la decodifica dei canali.

CAM tivùsat 4K

La smart card di tivùsat deve essere attivata? Come si fa?

Si, la smart card inclusa nel decoder o nella CAM è inattiva e per poter funzionare (cioè decodificare i canali criptati) deve essere attivata dalla pagina web https://areaclienti.tivusat.tv/app/attiva_smartcard.

Basta fornire alcuni dati personali (nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale o partita IVA, indirizzo italiano, numero di telefono, indirizzo mail) e il numero seriale da 12 cifre della smart card.

Dopo aver inserito questi dati, tivùsat invia l’impulso di attivazione via satellite e la smart card inserita nel decoder lo riceve entro 30 minuti, decodificando istantaneamente qualsiasi canale criptato (es.: TV8 HD).

Ho tre case e diverse stanze con decoder/Tv: quante tessere tivùsat posso attivare?

Un utente privato può attivare un massimo di 10 smart card. Per conoscere le regole applicate agli utenti “professionali” (es.: gestori di hotel, ristoranti, B&B, ecc.) e ai liberi professionisti con partita IVA consigliamo di contattare tivùsat tramite mail o chat.

Per vedere tivùsat è obbligatorio pagare il canone Tv?

Sì. Il canone è dovuto solo per il fatto di possedere un apparecchio dotato di sintonizzatore Tv integrato o esterno (Decoder, TV, PC, smartphone o tablet dotati di scheda o modulo DVB-T/T2/S/S2) e indipendentemente dal fatto che venga utilizzato oppure no.

Posso richiedere la smart card tivùsat senza dover acquistare il decoder o la CAM?

smart card tivùsat

No. La smart card tivùsat è disponibile ufficialmente solo in bundle con i decoder tivùsat certificati e le CAM tivùsat anche se su internet si trovano centinaia di annunci di vendita della sola smart card, spesso a prezzi salati (50-60 euro).

Per ragioni di sicurezza ne sconsigliamo l’acquisto perché la tessera potrebbe essere già stata registrata nel database di tivùsat con i dati del precedente proprietario. In questo caso tivùsat potrebbe rifiutarsi di cambiare intestatario e sostituirla in caso di guasto.

Esistono soluzioni alternative per vedere gratis via satellite i canali Rai, Mediaset e altri?

Sì. I titolari di canone Tv-radio che abitano nelle zone del territorio nazionale non ancora raggiunte dal segnale digitale terrestre possono richiedere la Smart Card Satellitare Rai (SCSR) per vedere via satellite tutti i canali Rai generalisti e tematici (Rai 1, 2, 3, Rai Movie, Rai Premium, Rai 4, Rai 5, Rai News24, ecc.) ma non quelli di Mediaset, Cairo, Sky e Discovery.

Oltre alla tessera servono un decoder satellitare idoneo Digiquest e una parabola da 60-80 cm puntata sempre sui satelliti Hotbird.

La SCSR va richiesta da questa pagina compilando l’apposito modulo online e, se la procedura andrà a buon fine, la riceverete direttamente a casa pagando le spese di spedizione (11,00 euro + IVA) o potrete ritirarla gratis presso una delle 21 sedi regionali della Rai. Per ulteriori dettagli sulla smart card satellitare Rai potete leggere questo articolo.

Un decoder CAS-BOX o CI “generico” hanno le stesse funzioni di un Tivùbox?

Dipende dal modello. Alcuni decoder CAS-BOX/CI con modulo di accesso condizionato integrato o esterno (CAM Tivùsat) permettono di ricevere i canali Tv/radio della piattaforma ma non i servizi interattivi, la numerazione automatica LCN e la EPG tivù.

Solo i decoder certificati tivùsat (Tivùbox) garantiscono al 100% la ricezione dei canali, tutte le funzionalità e i servizi offerti dalla piattaforma.

Come faccio ad aggiornare il decoder tivùsat?

L’aggiornamento del firmware dei decoder tivùsat avviene automaticamente oppure manualmente via satellite (modalità OTA – Over The Air – vedi qui il calendario di aggiornamento).

Quasi tutti i modelli connessi a internet (porta Ethernet o Wi-Fi) e alcuni dotati di porta USB possono essere aggiornati anche on-line (OTN – Over The Network) oppure tramite PC scaricando il firmware dal sito web del produttore o del distributore ufficiale e copiandolo su una chiavetta.

Posso usare il mio vecchio decoder satellitare per vedere tivùsat?

Sì, ma solamente se ha uno slot CI+ (Common Interface “plus”) ed è compatibile con gli standard DVB-S2 e MPEG-4. In pratica deve essere già un decoder “HD” e sintonizzare i canali in alta definizione.

I vecchi decoder DVB-S MPEG-2 sono parzialmente compatibili (ancora per pochi mesi) ma possono ricevere solo pochi canali a definizione standard (come Rai, Rai 2 e Rai 3) e andrebbero sostituiti al più presto con quelli di nuova generazione DVB-S2 MPEG-4/HEVC.

Quale decoder devo acquistare per vedere tivùsat in 4K?

Attualmente, l’unico decoder certificato tivùsat a listino compatibile Ultra HD 4K è il Digiquest Q90.

Nei negozi fisici e online è tuttavia possibile trovare anche alcuni vecchi modelli fuori produzione come il Thomson THS840, lo Strong SRT7840 e l’Opentel HD 4000 TVS.

E se invece volessi usare il Tv per i canali Ultra HD?

In questo caso va bene qualsiasi televisore Ultra HD 4K con sintonizzatore satellitare DVB-S2 HEVC, meglio se certificato tivùsat e dotato di bollino “La Tivù4K” (vedi prossima FAQ).

Cosa sono i bollini LaTivù e LaTivù4K?

Questi due bollini garantiscono la piena compatibilità del televisore con le trasmissioni e i servizi tivùsat. Se volete acquistare un nuovo Tv, vi consigliamo di sceglierlo con bollino LaTivù4K perché è l’unico dei due che assicura la piena compatibilità con le trasmissioni attuali e future in abbinamento alla CAM tivùsat 4K.

Come si vede dalla tabella sopra, se il Tv è certificato tivùsat (HD o 4K) oppure ha il precedente bollino LaTivù, alcuni canali e servizi, come ad esempio i contenuti premium, le applicazioni interattive HbbTV e la videoregistrazione dei programmi (PVR), potrebbero essere disabilitati o limitati.

Con un decoder o Tv Ultra HD posso ancora vedere i canali HD di tivùsat?

Sì. Tutti i decoder e i televisori Ultra HD 4K sono retrocompatibili con gli standardprecedenti” o “inferiori”, cioè con l’HD (High Definition) e l’SD (Standard Definition) così come i Tv/decoder HD lo sono con le trasmissioni SD.

Con il decoder tivùsat posso vedere anche Sky? E viceversa?

No. Tivùsat e Sky trasmettono sullo stesso satellite (Hotbird) ma utilizzano sistemi di codifica differenti e incompatibili tra loro. I decoder satellitari di Sky permettono invece di vedere alcuni canali (ma non tutti) dell’offerta tivùsat come Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rete 4, Canale 5, Italia 1, La7, TV8, Cielo, Nove, Real Time, Top Crime, ecc.

Voglio acquistare un nuovo Tv compatibile DVB-T2 HEVC: è meglio scegliere un modello certificato da tivùsat oppure no?

Se ha intenzione, adesso o entro qualche mese, di passare a tivùsat, le conviene acquistare un Tv certificato tivùsat con bollino LaTivù4K, l’unico che garantisce al 100% la ricezione dei canali e l’accesso alle funzioni e ai servizi esclusivi come l’aggiornamento automatico dei canali satellitari, la numerazione LCN con ordinamento prioritario dei canali HD, la EPG tivù, le applicazioni interattive HbbTV (RaiPlay, telecomando integrato Rai, Infinity, TGR, ecc.).

I televisori e i decoder per tivùsat beneficiano dei Bonus da 30 e 100 euro?

Loghi bonus tv-decoder

Sì. Tutti i televisori compatibili e certificati tivùsat che garantiscono l’accesso alle funzioni e ai servizi di tivùsat come l’aggiornamento automatico dei canali, la numerazione Easy LCN (ordinamento prioritario dei canali HD) e la EPG tivùsat possono beneficiare del Bonus TV Rottamazione. Basta scegliere uno dei modelli inseriti in questo elenco e recarsi in un negozio (anche on-line).

I decoder satellitari (anche quelli certificati tivùsat – tivùbox) presenti in questo elenco godono del Bonus Tv-decoder da 30 euro.

Quanto costa un impianto satellitare per tivùsat?

kit tivusat amazon

I costi di un impianto per tivùsat variano tra i 40 e i 100 euro ma esistono anche pacchetti completi (parabola, LNB, decoder, CAM, ecc.), alcuni dei quali con installazione inclusa, come questo di Telesystem, il kit Prodigix, i kit Installa tivùsat con decoder (a partire da 329,00 euro) e Installa CAM dedicato ai Tv (da 299,00 euro).

Esistono antennisti convenzionati con tivùsat?

Sì. Chi non è in grado di montarsi la parabola da solo e preferisce affidare il lavoro ad un professionista, può rivolgersi agli installatori consigliati da tivùsat che assicurano un lavoro a regola d’arte e applicano le tariffe convenzionate e concordate con le associazioni di categoria (CNA e Confartigianato).

Esistono soluzioni per vedere tivùsat in condomini, alberghi, villaggi turistici, ecc.?

Centrale Emme Esse Estro

Sì. Esistono dispositivi in grado di distribuire i canali tivùsat in decine o centinaia di appartamenti o stanze, senza bisogno di acquistare altrettanti decoder o CAM. Per tutti i dettagli visita questa pagina.

Ho già la parabola per Sky: come faccio a ricevere anche tivùsat?

Schema impianto tivùsat-Sky con LNB dCSS

Se la parabola di Sky ha un LNB universale a singola uscita (vecchio impianto) basta sostituirlo con uno a doppia uscita (Twin). La prima uscita rimarrà vincolata a Sky mentre la seconda verrà utilizzata per tivùsat con un nuovo cavo coassiale dalla parabola all’appartamento.

Se, invece, l’LNB è di tipo SCR o, meglio, dCSS, basta utilizzare una delle “user-band” libere delle 4 totali a disposizione con SCR e 12 con dCSS. Per ulteriori dettagli sugli LNB e le configurazioni vi consigliamo di leggere questi articoli.

Su tivùsat trovo gli stessi canali del digitale terrestre?

Rai 4 HD

No. Alcuni canali nazionali ma soprattutto regionali e locali sono disponibili in esclusiva sul digitale terrestre e quindi non trasmettono via satellite. Di contro, su Hotbird 13° Est troviamo centinaia di altre emittenti italiane ed internazionali non visibili in DTT, oltre all’intera offerta tematica della Rai in esclusiva HD (Rai Yoyo HD, Rai Gulp HD, Rai 4 HD, Rai 5 HD, Rai Movie HD, Rai Premium HD, ecc.).

Tivùsat trasmette anche canali televisivi internazionali?

Sì, tivùsat ospita anche diversi canali internazionali in lingua inglese, francese, ecc., trasmessi in definizione standard, HD e Ultra HD. Con la stessa parabola di tivùsat si possono ricevere altre centinaia di canali stranieri (arabi, turchi, tedeschi, cinesi, spagnoli, ecc.) trasmessi in chiaro, cioè gratis.

Anche su tivùsat posso vedere i canali regionali di Rai 3?

Rai3 TGR tivùsat

Sì. Da oltre un anno e mezzo, tivùsat ospita tutte le versioni regionali di Rai 3 (Lombardia, Piemonte, Liguria, Lazio, ecc.) in onda 24 ore su 24 nelle posizioni LCN 301-322. Sono trasmessi in DVB-S2 MPEG-4 e, pur essendo a definizione standard, richiedono un decoder o un televisore DVB-S2.

Oltre alla regolare programmazione del terzo canale Rai (uguale per tutti), questi canali trasmettono gli spazi dedicati della TGR (Testata Giornalistica Regionale della Rai) come le tre edizioni giornaliere dei telegiornali regionali, il meteo e altri contenuti personalizzati, senza dimenticare gli spazi informativi dedicati alle minoranze linguistiche altoatesine e slovene (Rai Tagesschau e Rai Furlanija Julijska).

Su tivùsat si vedono i canali Ultra HD 4K?

Rai 4K

Sì. Tivùsat trasmette in esclusiva Rai 4K (film, fiction, documentari, eventi musicali, culturali e sportivi in lingua italiana oppure originale), MyZen TV (spunti di meditazione, esercizi di fitness, yoga ed approfondimenti ispirazionali – inglese), TravelXP 4K (reportage di viaggi in giro per il mondo, approfondimenti e curiosità sugli stili di vita – inglese) e Museum (arte classica, moderna e contemporanea, Street-Art, fumetti, fotografia e installazioni video – inglese e francese).

MyZen 4K

Con la stessa parabola (e decoder) di tivùsat si possono ricevere gratuitamente altri canali UHD come Nasa TV (documentari, reportage, notizie sull’agenzia spaziale americana e le sue missioni), FTV UHD (sfilate di moda, interviste e documentari sugli stilisti e le firme più prestigiose) e HotBird 4K1 (canale promozionale con filmati 4K).

Anche su tivùsat ci sarà lo switch-off?

Sì, anche se sarà diverso e molto più “morbido” rispetto a quello terrestre.

Tivùsat sta completando in questi mesi il passaggio dalle trasmissioni SD MPEG-2 a quelle in HD MPEG-4 (DVB-S/S2) ma solo chi possiede un vecchio decoder/Tv DVB-S MPEG-2, ormai fuori produzione da almeno 6-7 anni, dovrà sostituirlo con uno nuovo DVB-S2 MPEG-4/HEVC.

Stesso discorso per le vecchie CAM di colore azzurro, incompatibili con alcuni canali HD e con tutti gli Ultra HD (vedi qui per gli approfondimenti).

La parabola, l’LNB e i cablaggi non dovranno invece essere sostituiti se ancora efficienti e in buone condizioni fisiche e meccaniche.

Entro la fine di quest’anno o, al massimo, nei primi mesi del 2023, tivùsat diventerà una piattaforma “HD/4K only” mentre sul digitale terrestre, a causa dello slittamento dell’ultima fase dello switch-off (passaggio al DVB-S2 e all’HEVC Main 10), ci saranno ancora moltissimi canali in SD con una qualità video inferiore a quella dello scorso anno per via della minor banda a disposizione.

Perché su tivùsat i canali Rai e Mediaset si vedono meglio rispetto al digitale terrestre?

Perché sul digitale terrestre le frequenze sono limitate. Dai 48 canali UHF disponibili nel 2013 si è passati a 39 del 2014 e, dal 1° luglio 2022, scenderanno ulteriormente a 28 per il passaggio al 5G, anche se in molte regioni italiane la banda UHF 49-60 è già quasi sgombra.

Dal momento che la banda UHF a disposizione dei broadcaster televisivi è sempre più ridotta, il numero di canali non è diminuito (circa 300-400) e la compressione digitale non rappresenta il top dell’efficienza (dall’MPEG-2 si è passati di recente all’MPEG-4 mentre per l’HEVC si dovrà attendere almeno fino anno o inizio 2023), i broadcaster non possono sempre trasmettere in HD, devono ridurre il bitrate video e la qualità delle immagini ne risente.

Sul satellite, invece, la banda a disposizione è molto più ampia, i codec più efficienti (oltre all’MPEG-4 viene già utilizzato l’HEVC) e il bitrate decisamente più alto con il risultato che i canali HD e Ultra HD si vedono molto meglio, senza pixellizzazioni anche nelle scene in rapido movimento o molto dettagliate (es.: eventi sportivi, film d’azione, documentari, ecc.).

Tivùsat trasmette gratis oppure a pagamento?

tivusat segnale criptato

Tivùsat è una piattaforma gratuita (in gergo tecnico “free-to-view”) ma molti canali e programmi vengono codificati con il sistema di accesso condizionato Nagravision (Tiger o Merlin) implementato nei decoder e nelle CAM.

La codifica si rende necessaria non per scopi puramente commerciali (tivùsat non è una pay-tv come Sky) ma perché il satellite “illumina” contemporaneamente diverse nazioni dove operano diversi operatori televisivi che hanno acquisito un determinato contenuto (film, serie Tv, partita di calcio, gara di motori, ecc.) solo per il loro territorio.

Quando tivùsat codifica un canale o un programma impedisce ai telespettatori stranieri di poterli vedere al di fuori dei nostri confini. La smart card fornita insieme al decoder e alla CAM tivùsat serve quindi ai cittadini italiani per vedere tutti i canali e i programmi criptati.

Posso vedere tivùsat anche se vivo all’estero o mi trovo in vacanza?

Parabola su camper
Credit: Vanaerleautos

Sì e no. Anche se vietato dal regolamento di fornitura di tivùsat, i clienti italiani possono in teoria utilizzare la tessera anche in vacanza all’estero (ad esempio sul camper o in un appartamento in affitto con impianto satellitare), per vedere i programmi nella propria lingua compresi i telegiornali regionali.

Le probabilità di essere “pizzicati” sono quasi pari a zero in quando sul satellite non esiste un sistema di geoblocking come nello streaming. Il nostro consiglio, però, è quello di non abusare di questa possibilità ma di sfruttarla solo per una vacanza di poche settimane.

Cos’è la “EPG Tivù”?

EPG tivùsat

La EPG Tivù è la guida ai programmi elettronica personalizzata per tivùsat che mostra la griglia dei programmi costantemente aggiornata e con diverse opzioni utili come il promemoria di visione. È molto più ricca di informazioni e più facile da consultare rispetto a quella “standard” che accompagna i canali terrestri e satellitari.

Esiste una guida ai programmi tivùsat anche su internet?

Sì. Il sito web Tivù la guida mostra sempre la griglia dei programmi accompagnati dalle schede di approfondimento sui singoli eventi in palinsesto, le novità e le anticipazioni (la guida più) sui contenuti in onda e trasmesse a breve (generiche e per categoria – film, documentari, bambini/ragazzi, musica, fiction, sport, ecc.), i collegamenti ai social.

Esiste anche una app per smartphone?

App TivuLaGuida

Sì. La app Tivù la guida per iOS e Android permette di avere sempre a portata di mano la programmazione di tivùsat e del digitale terrestre.

Oltre ai servizi della versione web come i palinsesti giornalieri e settimanali, l’accesso diretto al Prime Time e agli eventi attualmente in onda, permette di navigare nei siti web ufficiali dei singoli programmi o dei broadcaster, accedere alla diretta streaming e agli extra dei programmi (ove disponibili), creare un palinsesto con i canali preferiti (La Mia Tivù), visualizzare i suggerimenti personalizzati in base al proprio profilo televisivo (previa registrazione).

Permette anche di ricevere una notifica (promemoria) quando inizia il programma desiderato, effettuare una ricerca libera nella EPG per parola chiave e genere (film, fiction, sport, serie Tv, ecc.), accedere ai servizi dedicati ai clienti tivùsat (attivazione smart card, assistenza tecnica fai-da-te, ecc.).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php