Home Smartlife Alexa a meno di 50 euro? Ecco cosa comprare

Alexa a meno di 50 euro? Ecco cosa comprare

Per chiedere ad Alexa le ultime notizie, un brano musicale o fargli accendere le luci del salotto senza utilizzare lo smartphone o il televisore basta comprare uno smart speaker o display della gamma Echo. In questo articolo vi spieghiamo quali sono i modelli sotto i 50 euro, cosa permettono di fare e quali sono le potenzialità (anche nascoste) dell’assistente vocale di Amazon.

Alexa e gli altri assistenti vocali come Google, Siri e Bixby sono sempre disponibili gratuitamente su smartphone, tablet e, sempre più spesso, anche Smart TV: basta installare la app, toccare lo schermo o premere il tasto dedicato sul telecomando per chiedere qualsiasi cosa e ottenere una risposta oppure un’azione (ascolto musicale, accensione luci, ecc.).

Esistono però due strumenti molto più comodi, versatili ed anche economici per parlare con Alexa senza utilizzare le mani, lo smartphone o il telecomando del televisore: gli smart speaker e gli smart display della gamma Amazon Echo.

Echo Dot di terza generazione
Echo Dot di terza generazione

Questi dispositivi occupano poco spazio, sono eleganti, funzionali e dotati di microfoni ad alta sensibilità per interagire con Alexa anche a grande distanza, ad esempio dal salotto alla cucina, e in ambienti rumorosi.

Sono anche dotati di altoparlanti di buona qualità per l’ascolto della musica (radio, Spotify, Amazon Music), orologi/sveglie integrati, display touchscreen (Echo Show) per vedere video, foto, appuntamenti, notifiche, telecamere e molto altro.

Echo Show 5 di seconda generazione
Echo Show 5 di seconda generazione

Echo Dot di quarta generazione con orologio/sveglia a led
Echo Dot di quarta generazione con orologio/sveglia a led

Gli smart speaker/display della gamma Echo svolgono anche la funzione di speaker Bluetooth e, a loro volta, possono trasmettere il segnale audio a cuffie, auricolari e altoparlanti sempre BT.

In questo articolo vogliamo mostrarvi tutti i dispositivi Echo che costano meno di 50 euro, spiegandovi cosa offrono, come funzionano e perché vale la pena acquistarli.

Rete Wi-Fi, account Amazon, app Alexa e Skill

Prima di occuparci degli smart speaker/display più economici della gamma Echo è importante fissare alcuni concetti di base.

Tutti gli Amazon Echo richiedono obbligatoriamente una connessione Wi-Fi a 2,4 o 5 GHz (802.11 b/g/n/ac), un account Amazon (anche senza abbonamento Prime) e utilizzano sia i circuiti elettronici interni sia il cloud Amazon per analizzare ed eseguire i comandi vocali.

Si configurano via app Alexa (iOS/Android) oppure tramite il portale web di Alexa. Alcune funzionalità si appoggiano alle skill, particolari abilità basate su comandi vocali che, per certi versi, ricordano le app per smartphone. Ricordiamo che le skill sono necessarie anche quando si interagisce con Alexa tramite smartphone, tablet e Smart TV.

Ricerca e selezione delle skill su portale web Alexa
Ricerca e selezione delle skill su portale web Alexa

Cosa posso fare con Alexa?

Se non avete mai conosciuto né utilizzato Alexa sullo smartphone, è necessario fare un veloce riepilogo delle sue principali capacità e funzionalità.

Innanzitutto Alexa è utile per accendere lampadine e interruttori, attivare prese, comandare termostati, ventilatori e climatizzatori, non solo con la voce (“Alexa, accendi la luce del salotto”) ma anche con i comandi touch per i modelli Echo Show dotati di display come questi. Oltre al singolo comando, potete insegnare ad Alexa ad eseguire varie operazioni simultaneamente (routine) come spiegato in questo articolo.

Attivazione luci e prese con comandi vocali Alexa e dispositivi compatibili
Attivazione luci e prese con comandi vocali Alexa e dispositivi compatibili

Se abbinate Alexa agli smart switch “fai-da-te” come questi e questi oppure a prese intelligenti, potete domotizzare qualsiasi abitazione e comandarla con la voce spendendo poche decine o centinaia di euro. Potete anche rilevare i consumi energetici degli elettrodomestici, la temperatura ambientale e molto altro.

Tutti i dispositivi smart Echo riproducono i brani musicali on-demand disponibili sui portali Amazon Music, Spotify, Apple Music, TIMmusic e Deezer, molto spesso anche gratis.

Servizi musicali supportati da Alexa
Servizi musicali supportati da Alexa

Stiamo parlando di decine di milioni di brani musicali di qualsiasi genere, autore e decade, sempre disponibili con un semplice comando vocale (“Alexa, metti un brano dei Beatles”, “Alexa, fammi ascoltare un brano rock”) o tramite lo schermo touch. Servizi e playlist possono anche essere personalizzati dopo aver insegnato ad Alexa a distinguere le voci dei componenti della famiglia come spiegato qui.

Tra le oltre 100 mila skill di Alexa, alcune migliaia propongono in live streaming oppure in differita i programmi radiofonici di RTL 102.5, Radio Deejay, Virgin Radio,  Radio Italia, RDS, quelli dei canali nazionali Rai e Mediaset, migliaia di radio locali e le ultime notizie dei radiogiornali di Radio24, Rai GR, ANSA, Sky TG24 e Tgcom24.

Alcune delle skill Alexa dedicate alle radio italiane
Alcune delle skill Alexa dedicate alle radio italiane

I dispositivi Echo sono anche uno strumento di comunicazione pratico ed efficace, perfetto per parlare a distanza con bambini e anziani in modo completamente automatico (vivavoce). Basta pronunciare il comando “Alexa, chiama Echo di Nonna” o “Alexa, chiama il gruppo Famiglia” per le chiamate di gruppo. È possibile anche inviare messaggi di testo e vocali, sia dagli Echo che dalla app Alexa.

Videochiamata con Echo Show 5
Videochiamata con Echo Show 5

L’Echo Dot/Show posizionato in cucina vi aiuta a cucinare piatti sfiziosi grazie alle skill “culinarie” come GialloZafferano, Genio della Pizza o VeganBlog.it che propongono migliaia di ricette di primi, secondi, contorni e dessert con i suggerimenti dei migliori chef.

Ricette della skill GialloZafferano
Ricette della skill GialloZafferano

I dispositivi Echo sono utili anche come timer (“Alexa, metti un timer di 10 minuti”), per ricordare gli appuntamenti e le cose da fare (“Alexa, ricordami di buttare la spazzatura”), compilare la lista della spesa (“Alexa, lista della spesa”), ricevere notifiche sulle spedizioni e le consegne dei pacchi Amazon. Per ulteriori dettagli e funzionalità di Alexa vi rimandiamo a questo articolo.

Echo & Alexa a meno di 50 euro? Ecco cosa comprare

La soluzione più economica per portarsi a casa Alexa si chiama Echo Flex: costa solo 15 euro e permette di comandare gli smart device su brevi distanze (lampadine, switch, ecc.), ascoltare le risposte di Alexa o la voce di un interlocutore (chiamata o interfono).

Echo Flex
Echo Flex

Il mini altoparlante da 15 mm non è adatto per la musica ma è possibile collegare una cuffia o uno speaker amplificato all’uscita mini-jack oppure speaker e cuffie wireless grazie al Bluetooth bidirezionale (profili A2DP e AVRCP).

La spina di alimentazione integrata permette di fissarlo e alimentarlo direttamente da una presa a muro in bagni, cucine, corridoi e camere da letto.

Echo Flex inserito in una presa di corrente a muro della cucina
Echo Flex inserito in una presa di corrente a muro della cucina

Uno dei suoi tanti vantaggi è la predisposizione per accessori aggiuntivi come il sensore di movimento PIR (con notifiche di movimento via app Alexa), la luce notturna multicolore per il corridoio o la camera dei bambini, l’orologio a led con funzioni timer e sveglia. Tutti questi accessori si collegano alla presa USB integrata, utile anche per caricare lo smartphone.

 

 

 

 

 

 

Se preferite uno smart speaker più elegante e performante ma volete spendere il meno possibile, vi consigliamo l’Echo Dot di terza generazione (modello 2020) che costa solo 27,99 euro.

Echo Dot Gen 3 di colore nero/antracite
Echo Dot Gen 3 di colore nero/antracite

Misura solo 43x99x99 cm e rappresenta il giusto compromesso tra dimensioni, qualità audio e prezzo. Il singolo altoparlante da 41 mm sfrutta bene le riflessioni interne per generare un suono di buona qualità, con acuti cristallini e bassi corposi.

Sono presenti anche l’uscita audio mini-jack e il Bluetooth bidirezionale con profili A2DP e AVRCP. Sul pannello superiore si trovano i 4 microfoni, la striscia led multicolore, il pannello comandi per volume, attivazione manuale di Alexa e microfono on/off.

Pannello comandi dell'Echo Dot Gen3 con microfoni e anello led RGB
Pannello comandi dell’Echo Dot Gen3 con microfoni e anello led RGB

 

L’Echo Dot è disponibile anche nella versione di quarta generazione (2021) con forma a cupola (100x100x89 mm) e in tre diversi colori (antracite, bianco ghiaccio e azzurro ceruleo). Per pochi euro in più rispetto all’Echo Dot Gen3 offre una migliore qualità audio non tanto per lo speaker (sempre singolo da 41 mm) ma per il suo posizionamento e l’acustica interna completamente rivisitata.

Echo Dot di quarta generazione (colore antracite)

L’emissione sonora è infatti frontale, con acuti più brillanti e bassi più profondi. Supporta l’audio HD senza perdita di qualità (lossless), disponibile con i servizi di musica in streaming compatibili come Amazon Music HD.

I comandi sono sempre posizionati in alto direttamente sul rivestimento in tessuto mentre l’anello luminoso di Alexa si trova alla base. Tutte le altre dotazioni come l’uscita audio mini-jack, il Wi-Fi 5 e il Bluetooth bidirezionale derivano dal precedente Dot.

Pannello comandi dell’Echo Dot Gen-4

L’Echo Dot di quarta generazione è disponibile anche nella versione con orologio a led integrato (39,99 euro – colore bianco ghiaccio o azzurro ceruleo) per utilizzarlo come timer e radiosveglia in cucina o camera da letto. Il display mostra anche la temperatura della propria località (esterna presa dal web, non interna della stanza).

Echo Dot Gen4 con orologio a led (colore azzurro ceruleo)
Echo Dot Gen4 con orologio a led (colore azzurro ceruleo)

 

Se state cercando un sostituto “smart” per la vostra vecchia radiosveglia oppure un orologio multifunzione per la cucina, lo studio o il salotto, vi consigliamo lo smart display Echo Show 5 di seconda generazione (modello 2021). È elegante, occupa poco spazio (solo 148x86x73 mm) ed è disponibile in tre colori (antracite, blu e bianco).

Echo Show 5 di seconda generazione (colore antracite)
Echo Show 5 di seconda generazione (colore antracite)

Il suo display touch da 5 pollici con risoluzione SD (960×480 pixel) e luminosità automatica è perfetto per controllare la baby CAM della cameretta, le telecamere di sicurezza o il videocitofono smart, guardare l’ultima edizione del telegiornale, le video-ricette di GialloZafferano oppure le fotografie salvate su Amazon Photos (mini cornice digitale). Supporta anche i comandi domotici (interruttori touch) e la riproduzione di film e serie Tv trasmessi da Prime Video e Netflix.

Echo Show 5 con funzione monitor per Baby-CAM
Echo Show 5 con funzione monitor per Baby-CAM

Pannello di controllo domotico su Echo Show 5

La telecamera da 2 MP con copri-obiettivo meccanico (privacy mode) permette di fare anche le videochiamate con altri Echo Show o smartphone (app Alexa).

Copri-obiettivo manuale Echo Show 5 a protezione della privacy domestica
Copri-obiettivo manuale a protezione della privacy domestica

Anche nell’Echo Show 5 troviamo un solo altoparlante da 41 mm che genera un suono di buona qualità con acuti brillanti e bassi corposi grazie anche all’eccellente acustica dello chassis. È comunque presente l’uscita audio Bluetooth con profili A2DP e AVRCP.

Sul bordo superiore troviamo 2 microfoni ad alta sensibilità, i tasti per la loro esclusione e la regolazione del volume. Come in tutti gli smart display Echo Show è possibile personalizzare la home screen (sfondi, notifiche, suggerimenti, appuntamenti, promemoria, ecc.) e disattivare il display con il comando “Alexa, spegni lo schermo”.

Pannello comandi dell’Echo Show 5 Gen2
Pannello comandi dell’Echo Show 5 Gen2

Anche se il prezzo di listino supera abbondantemente i 50 euro (84,99 euro per la precisione), Echo Show 5 è spesso in promozione a soli 40-45 euro, non solo su Amazon ma anche nei negozi di elettronica di consumo fisici e online come Mediaworld, Unieuro e Monclick.

Leggi tutti i nostri articoli su Alexa

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php